Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.

BookSprint Edizioni Blog

17 Lug
Vota questo articolo
(0 Voti)

Non sono più ciò che ero, ma resterò come sono diventata

La serenità di una famiglia può essere turbata da un momento all’altro e un incidente può cambiare la vita per sempre. Giusy Matranga racconta nel suo libro, “Non sono più ciò che ero, ma resterò come sono diventata”, tutta la sofferenze dovuta alle conseguenze di un incidente stradale subito dal figlio. La sua testimonianza è pubblicata in un volume pubblicato dalla casa editrice BookSprint ed è fruibile nella duplice veste del libro cartaceo e dell’e-book.

Dopo un gravissimo incidente, il giovane Davide è costretto per lungo tempo in un letto d’ospedale, lottando anche tra la vita e la morte. Quel terribile incidente ha cambiato per sempre la sua vita e quella della sua famiglia. Per Giusy, Luca e Matteo inizia un periodo durissimo, fatto di sacrifici, dolore, ma soprattutto continui tentativi di recuperare dei frammenti della vita di prima. Lentamente Davide si riprenderà, ma tutto sarà diverso, perché la tragedia del ragazzo ha cambiato tutti nel profondo.

“Non sono più ciò che ero, ma resterò come sono diventata” è un diario profondo nel quale l’autrice parla a cuore aperto delle difficoltà che lei e la sua famiglia hanno dovuto affrontare e che affrontano ogni giorno per stare vicino a Davide. Descrive la rabbia, la paura, l’angoscia, la speranza, la disperazione, la nostalgia e l’inquietudine perenne, ma allo stesso tempo, dà anche prova della sua determinazione e forza d’animo.

Giusy Matranga è nata e vive a Milano. Il suo libro, scritto con uno scopo terapeutico e liberatorio in realtà è nato per delle motivazioni molto importanti, come lei stessa afferma: “Con questo libro voglio dare voce all’ingiustizia che vivono le persone come Davide, che hanno subito un trauma encefalico e che sono dimenticate dallo Stato al momento di essere reinserite in società.” 

 

Acquista il Libro sul nostro ecommerce

 

 

Lunedì, 17 Luglio 2017 | di @BookSprint Edizioni

Articoli correlati (da tag)

Lasciaun commento

 

Ultimi Commenti

Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità.
Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 7.03.2001

I contenuti e i pareri espressi negli articoli sono da considerarsi opinioni personali degli autori che
non possono impegnare pertanto l’editore, mai e in alcun modo.

Le immagini a corredo degli articoli di questo blog sono riprese dall’archivio Fotolia.

 

BookSprint Edizioni © 2016 - Tel.: 0828 951799 - Fax: 0828 1896613 - P.Iva: 03533180653

La BookSprint Edizioni è associata alla AIE (Associazione Italiana Editori)