Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.

BookSprint Edizioni Blog

24 Ott
Vota questo articolo
(0 Voti)

Intervista all'autore - Dario Lodi

1. Ci parli un po' di Lei, della Sua vita. Da dove viene? Come e quando ha deciso di diventare scrittore?

Vengo da una famiglia povera. Ho lavorato nel campo della carta, ora sono in pensione.




2. Nell’arco della giornata qual è il momento che dedica alla scrittura?

Meglio la sera.



3. Il suo autore contemporaneo preferito?

Non credo ci siano grandi scrittori contemporanei.



4. Perché è nata la sua opera?

Dal bisogno di comunicare e dalla curiosità (per vedere l'effetto che fa su se stessi).



5. Quanto ha influito nella sua formazione letteraria il contesto sociale nel quale vive o ha vissuto?

Ha influito in senso negativo.



6. Scrivere è una evasione dalla realtà o un modo per raccontare la realtà?

Entrambe le cose.



7. Quanto di lei c’è in ciò che ha scritto?

Tutto.



8. C’è qualcuno che si è rilevato fondamentale per la stesura della sua opera?

No.



9. A chi ha fatto leggere per primo il romanzo?

A me stesso. Si tratta di sdoppiamento della personalità.



10. Secondo lei il futuro della scrittura è l’ebook?

L'ebook avrà sicuramente un futuro.



11. Cosa ne pensa della nuova frontiera rappresentata dall’audiolibro?

È molto interessante, aiuta.

 

Acquista il Libro sul nostro ecommerce

 

 

Venerdì, 24 Ottobre 2014 | di @BookSprint Edizioni

Articoli correlati (da tag)

6 COMMENTI

  • Link al commento Martino Vergnaghi inviato da Martino Vergnaghi

    Conosco Dario Lodi da molto tempo, prima ancora che come scrittore come direttore di ACADA, una piccola ma attivissima associazione culturale che opera a Milano e provincia. Il suo lavoro per la diffusione della grande letteratura (attraverso l'organizzazione di eventi, letture sceniche e molto altro) é sempre stato ammirevole. Sono molto curioso di leggere il suo libro: se ben lo conosco, sicuramente non sarà banale, sicuramente tutto da scoprire!!

    Domenica, 26 Ottobre 2014 09:04
  • Link al commento Giuseppe inviato da Giuseppe

    Purtroppo è difficile non essere d'accordo: non ci sono oggi grandi autori contemporanei.
    La quantità ha sommerso tutto, la democratizzazione della cultura ha svilito la letteratura e l'ha trasformata in commercio (processo a volte esplicito ma più spesso inconscio, dunque senza vergogna).
    Qua e là, a sprazzi, è possibile trovare opere di qualità come appunto quelle di Dario Lodi (non solo di scrittura ma anche di promozione culturale) condita da innata ironia e vibrante intelligenza: perle sempre più rare che bisognerebbe custodire o quantomeno apprezzare.
    Perché nelle umili pieghe di un riconoscimento si nasconde un "appoggio" che può ancora sorreggere una (seppur flebile) domanda di vera letteratura, mentre la sua assenza ci farà precipitare in un desolante deserto in cui anche queste sporadiche piante smetteranno di attecchire.

    Sabato, 25 Ottobre 2014 19:07
  • Link al commento germano colombo inviato da germano colombo

    perfetto. sintetico come sempre e chiaro come sempre

    Venerdì, 24 Ottobre 2014 19:31
  • Link al commento Frafrancov inviato da Frafrancov

    Non si può dire che l'autore manchi di personalità. Del resto è proprio questo che si apprezza quando ci si confronta con nuove intraprendenze letterarie. Di scrittori banali che imitano qualche stile o qualche "grande", ne abbiamo a sufficienza. Mi sembra un po' inclemente il giudizio sugli autori contemporanei: forse non ci troviamo nel momento migliore della nostra letteratura ma, qualche buona "penna" la si può trovare.

    Venerdì, 24 Ottobre 2014 19:24
  • Link al commento Nicolò Galesi inviato da Nicolò Galesi

    La sintesi è il dono di Dario e che non tutti hanno, lo si vede anche nella sua intervista dalle risposte.

    Venerdì, 24 Ottobre 2014 16:49
  • Link al commento Alessandro Fanella inviato da Alessandro Fanella

    Sintetica, essenziale ed interessante.

    Venerdì, 24 Ottobre 2014 14:04

Lasciaun commento

 

Ultimi Commenti

Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità.
Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 7.03.2001

I contenuti e i pareri espressi negli articoli sono da considerarsi opinioni personali degli autori che
non possono impegnare pertanto l’editore, mai e in alcun modo.

Le immagini a corredo degli articoli di questo blog sono riprese dall’archivio Fotolia.

 

BookSprint Edizioni © 2016 - Tel.: 0828 951799 - Fax: 0828 1896613 - P.Iva: 03533180653

La BookSprint Edizioni è associata alla AIE (Associazione Italiana Editori)