Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.

BookSprint Edizioni Blog

19 Ott
Vota questo articolo
(0 Voti)

Intervista all'autore - Costantina Santoro -

Che cos’è per Lei scrivere, quali emozioni prova?
Scrivere mi dà un senso di serenità e pace.
 
Quanto della sua vita reale è presente in questo libro?
Questo libro nasce sulla scia di pensieri e di riflessioni che toccano le corde della mente e dell'anima, quindi una buona parte della mia vita reale è presente.
 
Riassuma in poche parole cosa ha significato per Lei scrivere quest’opera.
È stato provare un qualcosa di nuovo che pensavo di non poter e saper fare.
È stato un portare alla luce dei pensieri e delle riflessioni che probabilmente sarebbero rimaste all'oscuro.
 
La scelta del titolo è stata semplice o ha combattuto con sé stessa per deciderlo tra varie alternative?
Scegliere un titolo non è sempre semplice e, confesso di avere avuto delle difficoltà, ma grazie all'aiuto di una mia carissima amica che ringrazio ancora, sono riuscita a trovare il titolo giusto, quello che secondo me rispecchia il contenuto del libro e che spero possa piacere a quanti decideranno di leggerlo.
 
In un’ipotetica isola deserta, quale libro vorrebbe con sé? O quale scrittore? Perché?
Probabilmente "Le confessioni" di Sant'Agostino. Su un'isola deserta si ha il tempo per riflettere e per fare un viaggio introspettivo e "Le confessioni" offrono, a mio avviso, diversi spunti per fare dei viaggi dentro di sé. Poi dipende anche dal periodo che si sta vivendo; ad esempio se si ha bisogno di leggerezza preferirei un libro più soft che sappia liberare la mente dai pensieri.
 
Ebook o cartaceo?
Cartaceo!
 
Quando e perché ha deciso di intraprendere la carriera di scrittrice?
È un'attività che ho intrapreso per caso partecipando a dei concorsi letterari e da lì pian piano sono venute fuori le varie pubblicazioni.
 
Come nasce l’idea di questo libro? Ci racconterebbe un aneddoto legato alla scrittura di questo romanzo?
Questo libro è nato in modo casuale. Avevo iniziato da qualche anno ad annotare pensieri e riflessioni su un taccuino. Ho iniziato a partecipare a concorsi letterari e in seguito mi è stata offerta la possibilità di pubblicare i vari testi.
 
Cosa si prova a vedere il proprio lavoro prendere corpo e diventare un libro?
È una sensazione meravigliosa. È un po' come vedere nascere un bambino.
 
Chi è stata la prima persona che ha letto il suo libro?
Nella versione integrale nessuno, anche se alcuni testi sono stati letti dalle mie migliori amiche. È una sorpresa per tutti.
 
Cosa ne pensa della nuova frontiera rappresentata dall’audiolibro?
Molto utile, soprattutto per chi ha difficoltà nella lettura.

Acquista il Libro sul nostro ecommerce

 

 


Lasciaun commento

 

Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità.
Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 7.03.2001

I contenuti e i pareri espressi negli articoli sono da considerarsi opinioni personali degli autori che
non possono impegnare pertanto l’editore, mai e in alcun modo.

Le immagini a corredo degli articoli di questo blog sono riprese dall’archivio Fotolia.

 

BookSprint Edizioni © 2023 - Tel.: 0828 951799 - Fax: 0828 1896613 - P.Iva: 03533180653

La BookSprint Edizioni è associata alla AIE (Associazione Italiana Editori)