Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.

BookSprint Edizioni Blog

20 Mag
Vota questo articolo
(0 Voti)

Intervista all'autore - Emily Pezzani -

Che cos’è per Lei scrivere, quali emozioni prova?
Scrivere per me significa evadere dalla realtà, è un modo fantastico per poter esprimere i propri pensieri e i propri sentimenti, senza che nessuno ti giudichi.
Quando scrivo mi sento libera e leggera e se devo essere sincera è un'emozione difficile da paragonare ad altro.
 
Quanto della sua vita reale è presente in questo libro?
In questo libro, soprattutto nella protagonista, ho racchiuso il coraggio che vorrei avere in un futuro non troppo lontano. Quando crescerò ed invecchierò vorrei essere in grado di dire di non aver nessun rimpianto, appunto perché ho sempre provato e non mi sono mai tirata indietro.
 
Riassuma in poche parole cosa ha significato per Lei scrivere quest’opera.
Scrivere questo libro è stato per prima cosa divertente. Appuntare le prime bozze dei capitoli, delle varie ambientazioni e dei tratti psicologici dei personaggi mi ha fatto evadere dalla situazione che stavamo vivendo e mi ha dato la possibilità di rilassarmi, creandomi un angolo tutto per me.
 
La scelta del titolo è stata semplice o ha combattuto con se stessa per deciderlo tra varie alternative?
Ad essere onesta il titolo non è stata la parte più difficile da comporre, lo è stato di più il capitolo finale. Una volta che avevo capito cosa volevo e cosa stavo cercando, il nome è uscito da solo.
 
In un’ipotetica isola deserta, quale libro vorrebbe con sé? O quale scrittore? Perché?
Se dovessi andare su un'isola deserta porterei con me tutta la saga di Maze Runner, potrebbe sembrare banale, ma è stato proprio grazie a questi libri se mi sono appassionata alla lettura e affacciata sul mondo della scrittura.
 
Ebook o cartaceo?
Per quanto l'ebook sia una svolta sosterrò sempre l'idea che il cartaceo sia insostituibile. Non credo esista sensazione migliore di sfogliare le pagine di un libro e di sentirne il profumo.
 
Quando e perché ha deciso di intraprendere la carriera di scrittrice?
Inizialmente non avrei mai pensato di intraprendere questa carriera, ma è successo tutto nel febbraio del 2019. In quel periodo, a causa della quarantena avevo deciso di provare a scrivere qualcosa, ma non mi sarei mai immaginata di finire per pubblicarla veramente.
 
Come nasce l’idea di questo libro? Ci racconterebbe un aneddoto legato alla scrittura di questo romanzo?
L'idea del libro nasce per puro caso a seguito di una conversazione con mia zia. Ci stavamo raccontando dei sogni bizzarri che avevamo fatto la sera prima, ed io una volta ascoltata la sua storia avevo deciso di metterla per iscritto. Così dopo un paio di giorni le domando ulteriori dettagli, sull'ambientazione e sui personaggi, per cominciare a mettere per iscritto qualcosa... Insomma, senza accorgermene avevo creato una storia, con uno scenario e dei personaggi.
 
Cosa si prova a vedere il proprio lavoro prendere corpo e diventare un libro?
Vedere il proprio lavoro prendere corpo è una sensazione stranissima, è un misto fra felicità, ansia e paura. Se devo essere sincera però, sono contenta di essermi imbarcata in questa avventura, anche se non so come andrà a finire.
 
Chi è stata la prima persona che ha letto il suo libro?
La prima persona che ha letto il mio libro e che mi è stata vicina anche durante la stesura di ogni singolo capitolo è stata mia nonna. A lei in particolare devo un ringraziamento speciale, poiché mi ha sempre supportato e aiutato sin dal primo istante.
 
Cosa ne pensa della nuova frontiera rappresentata dall’audiolibro?
Credo che gli audiolibri possano essere molto utili per i bambini più piccoli, che magari non sanno ancora leggere bene o che comunque faticano a finire un libro per conto loro. Spero che possano aiutare a far avvicinare più persone al mondo dei libri e che in qualche modo, riescano a farle innamorare del mondo della scrittura e della lettura.

Acquista il Libro sul nostro ecommerce

 

 


Lasciaun commento

 

Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità.
Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 7.03.2001

I contenuti e i pareri espressi negli articoli sono da considerarsi opinioni personali degli autori che
non possono impegnare pertanto l’editore, mai e in alcun modo.

Le immagini a corredo degli articoli di questo blog sono riprese dall’archivio Fotolia.

 

BookSprint Edizioni © 2016 - Tel.: 0828 951799 - Fax: 0828 1896613 - P.Iva: 03533180653

La BookSprint Edizioni è associata alla AIE (Associazione Italiana Editori)