Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.

BookSprint Edizioni Blog

26 Apr
Vota questo articolo
(0 Voti)

Intervista all'autore - Turan -

Parliamo un po’ di Lei, dove è nato e cresciuto?
Nato in Sardegna a Porto Torres (S) il 20.04.1941.
Cresciuto sino ai 18 anni a Cagliari e poi svariate residenze tra Italia ed Estero. Oramai da oltre 40 anni a Bari.
 
Che libro consiglierebbe di leggere ad un adolescente?
Inviterei ad apprezzare qualcosa di scolastico (classico) e non solo inerenti allo studio ma in quanto pregno di tanti insegnamenti e riflessioni quali ad esempio "I promessi sposi" del Manzoni.
Susseguentemente consiglierei nell'ordine: "Il piccolo Principe" di A, De Saint Exupery e "Siddharta" di Hermann Hesse.
 
Cosa pensa della progressiva perdita del libro cartaceo a favore dell’ eBook?
Aldilà del modestissimo parere personale bisogna accettare il progresso e quindi, con l'avvento e la diffusione del digitale, anche l'eBook per certi versi pratico e conveniente. Per il cartaceo resta l'indubbio, nostalgico piacere dell'inconfondibile profumo stesso della carta, della magia, rapimento e curiosità della pagina successiva e non ultima la sensazione di proprietà e raccolta degli stessi volumi nel tempo sempre più cari e preziosi.
 
La scrittura è un colpo di fulmine o un amore ponderato?
Sin dall'infanzia ho sempre amato leggere tanto e di tutto. Per abitudine prendevo appunti, note, fissavo argomenti, riflessioni su quaderni, agende, ecc. per meglio rielaborarle mentalmente con altri concetti e ricordi, Quindi ricordare, riflettere e, appena possibile, scrivere sono diventate per me impellenti e sana necessità.
 
Cosa l’ha spinta a scrivere questo libro?
Lasciare una semplice, singolare testimonianza di un particolarissimo periodo dai più oggi dimenticato o persino sconosciuto.
 
Quale messaggio vuole inviare al lettore?
Invito a leggere, sognare, riflettere. Talvolta ritrovarsi nei passaggi o situazioni descritte aiuta a migliorare e formulare nuovi propositi, sempre positivi ed amare la vita.
 
La scrittura era un sogno nel cassetto già da piccolo o ne ha preso coscienza pian piano nel corso della sua vita?
Ho sempre apprezzato chi con i suoi scritti riusciva ad entusiasmarmi e coinvolgermi. No, ho semplicemente amato leggere, il resto è cresciuto in sordina .
 
C’è un episodio legato alla nascita o alla scrittura del libro che ricorda con piacere?
Riportare personalissime esperienze e momenti vissuti in periodi lontani e pericolosi mi ha riempito di gratitudine cristiana per avere avuto la fortuna di superare le avversità della vita e gioire per tutte le cose semplici e sane che questa giornalmente regala.
 
Ha mai pensato, durante la stesura del libro, di non portarlo a termine?
Non mi sono mai posto precisi termini e traguardi, né tantomeno preoccupato della stesura. Ho semplicemente ricordato e volta per volta, quando libero da impegni lavorativi, scritto.
 
Il suo autore del passato preferito?
Oltre ai "Classici" Italiani ricorderò sempre "Siddharta" e "Il gioco della vita" di Hermann Hesse.
 
Cosa ne pensa della nuova frontiera rappresentata dall’audiolibro?
Anche questo va inteso come evoluzione e mezzo per diffondere cultura e sapere come avvenne per calcolatrice elettronica e altri ausili telematici.
L'importante, a mio avviso, e laddove fosse possibile, mantenere sempre l'amore per il cartaceo e dello stesso libro.
 

Acquista il Libro sul nostro ecommerce

 

 


Lasciaun commento

 

Ultimi Commenti

Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità.
Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 7.03.2001

I contenuti e i pareri espressi negli articoli sono da considerarsi opinioni personali degli autori che
non possono impegnare pertanto l’editore, mai e in alcun modo.

Le immagini a corredo degli articoli di questo blog sono riprese dall’archivio Fotolia.

 

BookSprint Edizioni © 2016 - Tel.: 0828 951799 - Fax: 0828 1896613 - P.Iva: 03533180653

La BookSprint Edizioni è associata alla AIE (Associazione Italiana Editori)