Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.

BookSprint Edizioni Blog

02 Feb
Vota questo articolo
(1 Vota)

Intervista all'autore - Francesca Montiglio -

Parliamo un po’ di Lei, dove è nata e cresciuta?
Sono nata a Borgomanero, in provincia di Novara, il 15/12/1986, ma sono cresciuta e vivo tuttora con mio marito e le mie splendide bambine, Lara e Serena, a Casale Monferrato, una cittadina in provincia di Alessandria.

 
Che libro consiglierebbe di leggere ad un adolescente?
Da adolescente ricordo che mi crogiolavo nei racconti di Nickolas Sparks.
Oggi consiglierei un romanzo che tratti questo momento delicato, magari scritto con un'impronta ironica. E' un momento difficile della vita, segnato da cambiamenti profondi, per cui punterei l'attenzione su una lettura semplice e discorsiva, evitando i classici tomi che propongono alle scuole superiori, tipo Robinson Crusoe. La vita è già piena di insidie, meglio prenderla più alla leggera:-)
 
Cosa pensa della progressiva perdita del libro cartaceo a favore dell’ eBook?
Sinceramente sono un po’ dispiaciuta, anche se capisco che il progresso tecnologico debba fare il suo corso.
Un conto è, infatti, leggere un libro attraverso uno schermo (che, peraltro, può sicuramente avere i suoi lati positivi); un altro è sfogliare le pagine e sentire l'odore della carta.
E' anche una scelta ecologica, non lo metto in dubbio, ma per me non esistono paragoni: il libro deve essere cartaceo.
 
La scrittura è un colpo di fulmine o un amore ponderato?
Secondo me nasce da un colpo di fulmine che poi si sviluppa positivamente o negativamente, dipende dall'autore e dalla sua fantasia, nonché dalla sua voglia di mettersi in gioco.
 
Cosa l’ha spinta a scrivere questo libro?
L'amore per la Francia, in particolare per la Costa Azzurra, senza però rinnegare le mie radici italiane.
 
Quale messaggio vuole inviare al lettore?
L'amore muta, cambia espressione, ma non si dimentica mai.
 
La scrittura era un sogno nel cassetto già da piccola o ne ha preso coscienza pian piano nel corso della sua vita?
Mi è sempre piaciuto scrivere, ma solo recentemente ho cominciato ad approfondire questo lato da "scrittrice".
 
C’è un episodio legato alla nascita o alla scrittura del libro che ricorda con piacere?
Sicuramente alcuni di voi mi additeranno come una madre "snaturata", ma da quando le mie figlie sono, rispettivamente, alla scuola dell'infanzia e al nido, ho molto più tempo da dedicare a me stessa.
Questo libro è nato proprio dalla mia libertà.
 
Ha mai pensato, durante la stesura del libro, di non portarlo a termine?
Certo, un mucchio di volte.
Quante volte, dopo aver riletto il testo ho cancellato delle parti e ne ho aggiunte altre?.
Il problema è che bisogna credere nel proprio testo, convincersi di quanto si sta scrivendo e sapere che si sta creando qualcosa di nuovo.
 
Il suo autore del passato preferito?
Ken Follett e il già citato Nickolas Sparks.
 
Cosa ne pensa della nuova frontiera rappresentata dall’audiolibro?
Sinceramente, dopo aver provato la lettura guidata di alcuni testi ne sono rimasta piacevolmente colpita: l'audiolibro, infatti, si può ascoltare ovunque, sull'autobus come a piedi.
La mia paura iniziale era, forse, quella di non riuscire a "concentrarmi" appieno, un conto è leggere un libro, un altro è ascoltare come durante una lezione universitaria, in realtà ho scoperto che se un libro è interessante, accattivante e "ti prende", non importa se sia in formato cartaceo, audiolibro o ebook, l'importante è assaporarne le parole e andare avanti fino in fondo alla lettura.

Acquista il Libro sul nostro ecommerce

 

 


Lasciaun commento

 

Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità.
Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 7.03.2001

I contenuti e i pareri espressi negli articoli sono da considerarsi opinioni personali degli autori che
non possono impegnare pertanto l’editore, mai e in alcun modo.

Le immagini a corredo degli articoli di questo blog sono riprese dall’archivio Fotolia.

 

BookSprint Edizioni © 2016 - Tel.: 0828 951799 - Fax: 0828 1896613 - P.Iva: 03533180653

La BookSprint Edizioni è associata alla AIE (Associazione Italiana Editori)