Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.

BookSprint Edizioni Blog

26 Nov
Vota questo articolo
(0 Voti)

Intervista all'autore - J.L. Elias -

Ci parli un po' di Lei, della Sua vita. Da dove viene? Come e quando ha deciso di diventare scrittore?
Vengo dalla Romagna, in un paesino in provincia di Rimini. La voglia di scrivere e nata come hobby, che poi si è mutata, a fine libro, come passione. Non avrei mai pensato di interessarmi talmente tanto a raccontare una storia, pur essendo fantasy, da voler continuare a farlo.

 
Nell’arco della giornata qual è il momento che dedica alla scrittura?
I miei momenti preferito, per dar sfogo l'immaginazione sono due.
Alla mattina presto, oppure, di sera tardi.
 
Il suo autore contemporaneo preferito?
Rick Riordan, J.K. e J.K. Rowling.
 
Perché è nata la sua opera?
La mia opera è nata solo per poter evadere un po' dal mondo, cercavo di trovare un posto in un mondo, anche se, in questo inventato da me, il bene e il male coesistono, la magia lo rende migliore, credo che qualsiasi cosa, anche, solamente con un grammo di magia e d'immaginazione, rende qualsiasi posto in qui stai, migliore.
 
Quanto ha influito nella sua formazione letteraria il contesto sociale nel quale vive o ha vissuto?
L'influenza del contesto sociale che ha avuto su di me, credo che sia il tassello importante per quello che sono.
 
Scrivere è una evasione dalla realtà o un modo per raccontare la realtà?
Ambedue le cose. Puoi evadere dalla realtà, raccontando una storia se pur non reale, dicendo, però, la tua opinione su di essa.
 
Quanto di lei c’è in ciò che ha scritto?
Il giusto per poter essere felice di aver detto il mio parere, divertendomi e scoprendo quello che più mi piace fare al mondo.
Raccontare delle avventure.
 
C’è qualcuno che si è rivelato fondamentale per la stesura della sua opera?
Mi sono ispirato ai miei idoli, alle feste cittadine del mio paese, a dei personaggi, caratterialmente reali.
 
A chi ha fatto leggere per primo il romanzo?
I primi che hanno letto la stesura dell'opera sono stati la mia famiglia.
 
Secondo lei il futuro della scrittura è l’ebook?
Secondo me sì, perché dà spazio a degli "apprendisti scrittori", che vogliono addentrarsi in questo mondo.
 
Cosa ne pensa della nuova frontiera rappresentata dall’audiolibro?
Credo che sia una cosa molto importante così chiunque, come per esempio chi fa fatica a leggere, chi e molto indaffarato e non riesce ad avere un po' di tempo per sé possa poter staccare un po' la spina dal mondo reale, e immergersi nei generi che più gli piacciono.

Acquista il Libro sul nostro ecommerce

 

 

Venerdì, 26 Novembre 2021 | di @BookSprint Edizioni

Lasciaun commento

 

Ultimi Commenti

Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità.
Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 7.03.2001

I contenuti e i pareri espressi negli articoli sono da considerarsi opinioni personali degli autori che
non possono impegnare pertanto l’editore, mai e in alcun modo.

Le immagini a corredo degli articoli di questo blog sono riprese dall’archivio Fotolia.

 

BookSprint Edizioni © 2016 - Tel.: 0828 951799 - Fax: 0828 1896613 - P.Iva: 03533180653

La BookSprint Edizioni è associata alla AIE (Associazione Italiana Editori)