Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.

BookSprint Edizioni Blog

08 Ott
Vota questo articolo
(0 Voti)

Intervista all'autore - Paola Marini

1. Che cos’è per Lei scrivere, quali emozioni prova?
Per me scrivere significa narrare le emozioni, gli stati d’animo dei personaggi. Fattori penso, importanti anche per un lettore, perché attraverso le emozioni il lettore si può immedesimare con i personaggi e provare piacere nel leggere la loro storia.
 
2. Quanto della sua vita reale è presente in questo libro?
Questo libro è la testimonianza della mia vita, le mie esperienze e il mio pensiero. Ho narrato il mio percorso, raccontato momenti speciali e formativi, ma soprattutto nasce per fare un regalo ai miei familiari, il ricordo di avvenimenti importanti per le generazioni future.
 
3. Riassuma in poche parole cosa ha significato per Lei scrivere quest’opera.
L’obiettivo è l’amore che non si arrende mai, la forza di affrontare le difficoltà della vita, la crescita personale, il raggiungimento di un obbiettivo, argomenti che sono al centro della mia vita, questo ha dato un senso a tutta l’opera
 
4. La scelta del titolo è stata semplice o ha combattuto con se stesso per deciderlo tra varie alternative?
La scelta del titolo è stata per me naturale, tutto è dipeso dalla tematica su cui volevo impostare il racconto della mia vita. L'altra parte di me è relativa ad una donna nuova che riesce a sconfiggere l'ansia, quella parte di una donna forte che al traguardo dei suoi 50 anni impara meglio ad affrontare la vita e ad essere felice.
 
5. In un’ipotetica isola deserta, quale libro vorrebbe con sé? O quale scrittore? Perché?
Storie sognanti a lieto fine, passione con un pizzico di ironia.
 
6. Ebook o cartaceo?
Ebook o cartaceo? Entrambi. Ci sono pro e contro in entrambi i casi.
 
7. Quando e perché ha deciso di intraprendere la carriera di scrittore?
Per caso, il periodo di isolamento causa Covid, ha reso possibile la realizzazione di quest'opera che per tanto tempo è stata solo un'idea
 
8. Come nasce l’idea di questo libro? Ci racconterebbe un aneddoto legato alla scrittura di questo romanzo?
L'idea di questo libro nasce dalla voglia di lasciare testimonianza della mia essenza, dei miei pensieri, dei miei sentimenti, del mio percorso di vita. Un crollo fisico ed emotivo, il superamento di ciò si lega inesorabilmente alla scrittura di questo romanzo.
 
9. Cosa si prova a vedere il proprio lavoro prendere corpo e diventare un libro?
Vedere il mio lavoro prendere corpo e diventare un libro è una sensazione indicibile. Gioia e soddisfazione.
 
10. Chi è stata la prima persona che ha letto il suo libro?
Le mie sorelle, mio marito e la mia nipotina sono state le prime persone che hanno letto il libro quando ancora era una bozza.
 
11. Cosa ne pensa della nuova frontiera rappresentata dall’audiolibro?
Penso che sia un'ulteriore frontiera per avvicinare tutti alla lettura.
 
 
 
 
 

Acquista il Libro sul nostro ecommerce

 

 


Lasciaun commento

 

Ultimi Commenti

Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità.
Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 7.03.2001

I contenuti e i pareri espressi negli articoli sono da considerarsi opinioni personali degli autori che
non possono impegnare pertanto l’editore, mai e in alcun modo.

Le immagini a corredo degli articoli di questo blog sono riprese dall’archivio Fotolia.

 

BookSprint Edizioni © 2016 - Tel.: 0828 951799 - Fax: 0828 1896613 - P.Iva: 03533180653

La BookSprint Edizioni è associata alla AIE (Associazione Italiana Editori)