Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.

BookSprint Edizioni Blog

01 Apr
Vota questo articolo
(0 Voti)

Intervista all'autore - Luigi Alcaro

1. Che cos’è per Lei scrivere, quali emozioni prova?
Scrivere per me, vuol dire pace. Quando entro nel vivo della scrittura mi sovrasta un sentimento fervente di amore intenso, di eccitazione, di estro e di desiderio per la poesia.
Le emozioni che provo quando scrivo sono indescrivibili, mi sento di un’eloquenza suprema di espressività come se ciò che sto scrivendo lo vivo nello stesso momento. Ma poi quando vado a rileggere ciò che ho scritto,un brividi freddo mi attraversa tutto il corpo.
 
2. Quanto della sua vita reale è presente in questo libro?
Lo dico in una sola parola c’è “tutto “. Ciò che ho scritto in questo libro,sono i vari periodi e passaggi della mia vita.
 
3. Riassuma in poche parole cosa ha significato per Lei scrivere quest’opera.
Per me significa liberazione. Non riuscivo a tenere tutto dentro,dovevo trovare un modo per liberarmene,ma soprattutto non era facile rapportare la mia vita privata con altre persone, e ancora di più con le mia figlie esternando quel senso di amore e odio per l’altro genitore.
 
4. La scelta del titolo è stata semplice o ha combattuto con se stesso per deciderlo tra varie alternative?
È stata molto semplice la scelta del libro, tant’è che ho deciso che fosse l’editore ad accuparsene.
 
5. In un’ipotetica isola deserta, quale libro vorrebbe con sé? O quale scrittore? Perché?
Mi sta chiedendo di portare con me un solo libro su un’ipotetica isola deserta? Allora scelgo JASMINE di Eli Amir. Punto primo perché ci sono tantissime pagine da leggere ,così potrò occupare molte ore delle mie giornate sull’isola. Punto secondo, perché me ne sono innammorato,lo scrittore parla di calore, compassione e tolleranza nel conflitto israelo-palestinese, dove il prescelto Nuri Elias Nasseh dovrà cercare i punti d’incontro fra le due culture molto diverse.
 
6. Ebook o cartaceo?
Cartaceo, anche se capisco bene che, Ebook è il futuro.
 
7. Quando e perché ha deciso di intraprendere la carriera di scrittore?
L’ho deciso in un periodo particolare e delicato della mia vita, anche se avrei voluto intraprenderla molto tempo fa.
 
8. Come nasce l’idea di questo libro? Ci racconterebbe un aneddoto legato alla scrittura di questo romanzo?
L’ho detto sopra, non riuscivo a tenere tutto dentro e ho voluto mettere tutto nero su bianco.
Un aneddoto? Ho avuto la fortuna “voluta” di partecipare ad un corso di scrittura creativa in un periodo difficile e sofferto.
Me ne stavo lì ad ascoltare tutto ciò che gli altri scrivevano e leggevano ad un certo punto l’insegnante del corso mi chiede;Luigi ma tu non scrivi niente? Ed io risposi; non so cosa scrivere, e lui di rimando mi disse,scrivi tutto ciò che hai dentro, ciò che senti e vuoi che gli altri sappiano! Da quel giorno sono diventato un fiume in piena, non mi sono più fermato.
 
9. Cosa si prova a vedere il proprio lavoro prendere corpo e diventare un libro?
Una gioia indescrivibile, uno stato di fregola in preda all’eccitazione, specialmente quando l’editore mi ha comunicato la pubblicazione dell’opera.
 
10. Chi è stata la prima persona che ha letto il suo libro?
Devo dire che non c’è stata una prima persona che ha letto il mio libro. Le mie figlie l’hanno letto passo dopo passo dalla prima poesia all’ultima. Sono state loro ad insistere in modo che lo completassi.
 
11. Cosa ne pensa della nuova frontiera rappresentata dall’audiolibro?
La frontiera rappresentata dell’audio libro di certo è il futuro. Chiunque può ascoltarlo ovunque e dovunque e poi anche economicamente è alla portata di tutti. Io però penso che tra 20/30 anni si rimpiangerà il cartaceo.
 
 
 
 

Acquista il Libro sul nostro ecommerce

 

 

Giovedì, 01 Aprile 2021 | di @BookSprint Edizioni

Lasciaun commento

 

Ultimi Commenti

Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità.
Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 7.03.2001

I contenuti e i pareri espressi negli articoli sono da considerarsi opinioni personali degli autori che
non possono impegnare pertanto l’editore, mai e in alcun modo.

Le immagini a corredo degli articoli di questo blog sono riprese dall’archivio Fotolia.

 

BookSprint Edizioni © 2016 - Tel.: 0828 951799 - Fax: 0828 1896613 - P.Iva: 03533180653

La BookSprint Edizioni è associata alla AIE (Associazione Italiana Editori)