Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.

BookSprint Edizioni Blog

05 Ott
Vota questo articolo
(2 Voti)

Intervista all'autore - Paola Viva

1. Che cos’è per Lei scrivere, quali emozioni prova?
Per me scrivere è semplicemente tutto... è respirare, trovare un perchè, rendere ogni attimo indimenticabile. Scrivere è un super-potere: ti dona la magia di saper arrivare al cuore della gente con solo un foglio e una matita. Scrivere mi rende così maledettamente felice, che mi sembra impossibile descrivere come mi sento. Regalare una parte di me agli altri, permetterli di farli ritrovare nelle mie parole è una soddisfazione grandissima, che mi permette di continuare a credere in me stessa e nelle mie potenzialità.
 
2. Quanto della sua vita reale è presente in questo libro?
Tutta. Perchè sono io, senza filtri. Ed è questo che mi rappresenta. Il metterci il cuore in ogni cosa e, anche se poi finisce male, mi dico "Ne è valsa la pena!"; perché la vita è questa: "Nulla è facile e niente è impossibile."
In questo libro ci sono io, i miei sfoghi, il mio piangere continuamente e il mio emozionarmi il doppio, il mio amore per me stessa, per gli altri, per la mia vita meravigliosa e per tutte le persone che la rendono tale.
Una raccolta basata sull'amicizia, il coraggio, la paura, la voglia di mettersi in gioco e di amarsi e amare tanto!
 
3. Riassuma in poche parole cosa ha significato per Lei scrivere quest’opera.
Prendermi la rivincita.
Dimostrare a me stessa che valgo e che posso anche trasmettere tanto,
Dimostrare agli altri che l'invidia e la cattiveria non mi sfiorano nemmeno adesso e che sto bene, benissimo. E anche se non sarà sempre tutto così, sarò io la mia luce nei momenti bui e, ora come ora, non mi spegne nessuno.
 
4. La scelta del titolo è stata semplice o ha combattuto con se stesso per deciderlo tra varie alternative?
Devo ammettere che del titolo sono sempre stata convinta dal principio e, molto probabilmente, mi sono fatta lasciare ispirare da quest'ultimo. Cercavo qualcosa di diverso, di speciale...e così è arrivato GUARDO. Quel pomeriggio non era stato uno dei migliori, mi ero accorta che alcune cose nella mia vita erano completamente cambiate in un brevissimo lasso di tempo e così mi misi a scrivere le mie tanto amate poesie, seduta su una semplicissima sedia fuori, a farmi ispirare dal tramonto. Quel titolo è arrivato così...forse perché mi sono resa conto che, molto spesso, non sono i miei occhi a guardare, ma il mio cuore...e, quando è così, te lo senti. Quel senso di calore nell'anima, quella sensazione di sentirsi invincibile perché si riesce a guardare oltre quello che gli altri vedono.
 
5. In un’ipotetica isola deserta, quale libro vorrebbe con sé? O quale scrittore? Perché?
Devo ammettere che di scrittori come compagni di viaggio ne vorrei troppi, quindi punto sul libro. Assolutamente "Eleonor Oliphant sta benissimo" di Gail Honeyman. Una storia di forza, coraggio, resilienza. Il mio libro preferito, uno dei migliori che io abbia mai letto. Me l'ha consigliato mia madre e devo ammettere che, nonostante all'inizio non fossi pienamente convinta di voler leggerlo, sono contenta di averlo letto tutto. Mi ha dimostrato che ognuno di noi ha una ferita, chi più grande chi meno, che prova a ricucire e spesso a nascondere durante questo lungo viaggio chiamato "vita"; ma l'importante è imparare a convivere con essa con orgoglio, con voglia di mettersi in gioco e di buttarsi sempre a capofitto in situazioni nuove.
 
6. Ebook o cartaceo?
Non posso mentire dicendo che l'ebook non è una cosa interessante e sicuramente innovativa; ma tenere un libro tra le mani, sfogliare le vecchie pagine, sottolineare le frasi più intense e stropicciare il tutto portandoselo in giro e infilandolo dappertutto non ha eguali.
 
7. Quando e perché ha deciso di intraprendere la carriera di scrittore?
Sono pienamente sicura di due cose nella mia vita.
1) Sono un'imbranata e goffa adolescente.
2 )Non sono io ad aver scelto di intraprendere questa carriera, ma è stata la scrittura a venirmi in salvataggio e ad aspettarmi fin quando non sarei stata pronta. E capii di esserlo circa tre anni fa: quando avevo bisogno di scrivere per andare avanti e questo mi faceva sentire così bene...finalmente iniziai a credere in me stessa. E quello che sono ora lo devo, per una buona parte, a questa bellissima e sottile arte, che è la scrittura.
 
8. Come nasce l’idea di questo libro? Ci racconterebbe un aneddoto legato alla scrittura di questo romanzo?
Devo dire che ripercorrere tutto questo intricato ma stupendo percorso non è per niente facile, ma ci provo. Pubblicato il mio primo libro, iniziai subito a lavorare al secondo. Tutto questo era entusiasmante e, nonostante col passare dei mesi ho perso tante persone e altrettante opportunità, ho continuato a lavorare a questo libro sempre con tanto amore, come fosse l'unica cosa stabile a cui appigliarmi. La notte di San Lorenzo fu definitiva. Rilessi le mie poesie e mi accorsi che, per una delle poche volte, ero stata davvero sincera e tutto quello che provavo finalmente era su carta. Scoppiai a piangere per l'emozione e successivamente rimasi lì, sul mio tanto amato balcone, a guardare le stelle.
 
9. Cosa si prova a vedere il proprio lavoro prendere corpo e diventare un libro?
È vedere un sogno realizzarsi. Niente di meno. Vedere un sogno prendere vita passo dopo passo, diventare realtà e abbandonare quell'ormai vecchio cassetto per dare spazio ad altri sogni altrettanto belli. È essere soddisfatta per tutto quello che si ha ottenuto fino al momento della pubblicazione e oltre; vedere i sorrisi della gente e le loro foto con il mio libro in mano. Ritrovarmi piena di messaggi di auguri, "in bocca al lupo" e, i miei preferiti, i messaggi di chi ha appena finito di leggere il libro e ti dice:
"Ehy, è stato magico. Mi hai fatto ritrovare, credo, forse, per la prima volta." Cambiare o semplicemente migliorare la vita, anche solo di una persona.
 
10. Chi è stata la prima persona che ha letto il suo libro?
Una persona tanto importante. Forse per lei ora non lo sono più, ma per me lo è stata e una parte di me rimarrà sempre sua. Colei che mi ha supportato e sopportato durante l'intera stesura del libro ma che, sfortunatamente, non ha potuto gioire con me al momento della pubblicazione. Quando finisce un legame, c'è sempre una parte di te che ti abbandona. Ma spero che la mia ti rimanga in questo modo, con questo libro, ogni volta che ne avrai bisogno.
 
11. Cosa ne pensa della nuova frontiera rappresentata dall’audiolibro?
Credo sia un ottimo metodo per approcciare un maggiore numero di ragazzi alla scrittura e, quando si tratta di questo, ci sono un sacco di idee innovative! Ma rimango dell'idea che comprare un libro e tenerlo stretto sia tutt'altra emozione.
 
 
 
 

Acquista il Libro sul nostro ecommerce

 

 


21 COMMENTI

  • Link al commento Yuli inviato da Yuli

    Brava Paola !!! Sei fantastica ❤

    Domenica, 11 Ottobre 2020 16:34
  • Link al commento Alessandro inviato da Alessandro

    Complimenti a questa ragazza così giovane e allo stesso tempo così capace di emozionare, proprio perché la prima ad emozionarsi è lei!!

    Venerdì, 09 Ottobre 2020 11:54
  • Link al commento Roberta inviato da Roberta

    Paola sei una ragazza straordinaria, avanti tutta!

    Venerdì, 09 Ottobre 2020 11:19
  • Link al commento Roberta inviato da Roberta

    Scrittrice giovane ma molto talentuosa, sono sicura che farà molta strada, sentiremo parlare di questa piccola grande Paola

    Venerdì, 09 Ottobre 2020 09:41
  • Link al commento Tiziana inviato da Tiziana

    Brava Paola! Sei una ragazza dalle mille risorse,un esempio per tutti i tuoi coetanei

    Venerdì, 09 Ottobre 2020 09:24
  • Link al commento Michy inviato da Michy

    Unicaaaa!!! Piccola grande Paola. Continua a raccontarti ed emozionarti... Ciò che provi per quest'arte ti rende speciale, e felice...ed è questo che ti auguro. Sii felice.
    Sempre più orgogliosa di te cucciola❤️

    Giovedì, 08 Ottobre 2020 20:31
  • Link al commento Antonella Di Matteo inviato da Antonella Di Matteo

    Piccola grande e dolce Paola.
    Mentre leggevo la tua intervista mi é sembrato un po' come leggere un bellissimo libro, in cui vengono fuori emozioni forti e meravigliose, ma soprattutto speciali perché trasmessi da una ragazza che nonostante la sua govane età, é ricca di sentimenti verso tutto ciò che la vita le offre e soprattutto rende bello ogni momento che vive.
    Brava Paola, continua cosi! Il mondo avrebbe bisogno di più persone che riescono ad osservare ciò che li circonda con meraviglia!

    Giovedì, 08 Ottobre 2020 19:47
  • Link al commento Elena inviato da Elena

    Grandissima Paola. Complimenti per la tua bellissima carica di positività ❣️

    Giovedì, 08 Ottobre 2020 18:22
  • Link al commento Anna Chiara Congedi inviato da Anna Chiara Congedi

    È davvero piacevole leggerti, Paola. Il mestiere di scrivere non è per tutti e quando un autore arriva al cuore del suo lettore e lo rende partecipe delle sue emozioni e dei suoi pensieri significa solo una cosa: ha ottenuto il suo miglior risultato. E tu, Paola, l'hai già fatto col tuo primo libro. Felice di leggere il secondo!

    Giovedì, 08 Ottobre 2020 14:39
  • Link al commento Diana inviato da Diana

    Eri una piccola splendida creatura quando passavi davanti al negozio dove lavoravo accompagnata dai tuoi genitori. Crescendo sei rimasta splendida e hai mantenuto la spensieratezza che appartiene alla tua età ma dalle tue parole esce fuori la maturità che manca a molti adulti. Leggere quello che scrivi, mi rende orgogliosa di averti vista crescere anche se per poco tempo! Spero che tu rimanga sempre così come sei. In bocca al lupo per il tuo futuro da scrittrice!

    Giovedì, 08 Ottobre 2020 14:12
  • Link al commento Sara inviato da Sara

    Bravissima come sempre!

    Giovedì, 08 Ottobre 2020 13:29
  • Link al commento Carmen Brindisino inviato da Carmen Brindisino

    Ti auguro che dopo che leggono i tuoi libri, venga la voglia di leggere. Con tutto il cuore piccola grande donna

    Giovedì, 08 Ottobre 2020 12:29
  • Link al commento Clelia inviato da Clelia

    Bravissima Paola!!
    Spigliata, attenta e determinata!!

    Un grande abbraccio!

    Giovedì, 08 Ottobre 2020 12:14
  • Link al commento Carmen Brindisino inviato da Carmen Brindisino

    Auguro che i tuoi libri, con le tue emozioni arrivino in tutte le scuolecome narrativa. Sei brava. In bocca al lupo

    Giovedì, 08 Ottobre 2020 12:07
  • Link al commento Luca inviato da Luca

    Brava Paola ... piccola (ma non troppo), ma grande!!! Continua così e non mollare mai!!!

    Giovedì, 08 Ottobre 2020 12:01
  • Link al commento sonia inviato da sonia

    Bellissime Parole complimenti Paola!
    Sei un esempio da seguire per tanti ragazzi!

    Giovedì, 08 Ottobre 2020 11:05
  • Link al commento Anna Leva inviato da Anna Leva

    Bravissima Paoletta
    Sii sempre orgogliosa di te stessa.
    Hai trasmesso a me e a tutti quei sentimenti che ti contraddistinguono, l'invidia, la gelosia non fanno parte della tua vita e non entreranno mai a farne parte. Grande piccola Paola sii sempre felice e non cambiare mai. Ti voglio bene Paola e grazie per quello che mi hai insegnato. Auguri

    Giovedì, 08 Ottobre 2020 11:01
  • Link al commento Paolo inviato da Paolo

    Sei bravissima Paola. La tua scrittura sa sempre fare emozionare !

    Giovedì, 08 Ottobre 2020 10:55
  • Link al commento Maria inviato da Maria

    Immensa e non perché sei mia figlia....

    Giovedì, 08 Ottobre 2020 10:24
  • Link al commento Francesco inviato da Francesco

    ...cara Paoletta...sei stata bravissima, come sempre,stupende riflessioni... le sfide sono ciò che rendono la vita interessante...superarle è ciò che le dà significato..solo chi rischia di andare troppo lontano avrà la possibilità di scoprire quanto lontano si può andare.
    Il segreto del successo, Paoletta ,è la perseveranza verso lo scopo...la nostra più grande debolezza sta nel rinunciare...il modo più sicuro per riuscire è sempre provarci ancora una volta...volontà, passione e testardaggine non ti mancano....sei semplicemente fantastica...

    Lunedì, 05 Ottobre 2020 15:36
  • Link al commento Irene Causo inviato da Irene Causo

    La ragazza promette davvero bene.
    Qualche piccolo appunto... in privato.
    Complimenti piccola grande Paola!

    Lunedì, 05 Ottobre 2020 14:02

Lasciaun commento

 

Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità.
Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 7.03.2001

I contenuti e i pareri espressi negli articoli sono da considerarsi opinioni personali degli autori che
non possono impegnare pertanto l’editore, mai e in alcun modo.

Le immagini a corredo degli articoli di questo blog sono riprese dall’archivio Fotolia.

 

BookSprint Edizioni © 2016 - Tel.: 0828 951799 - Fax: 0828 1896613 - P.Iva: 03533180653

La BookSprint Edizioni è associata alla AIE (Associazione Italiana Editori)