Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.

BookSprint Edizioni Blog

01 Lug
Vota questo articolo
(0 Voti)

Intervista all'autore - Ivan La Cioppa

1. Che cos’è per Lei scrivere, quali emozioni prova?
Scrivere è un viaggio attraverso la mente e l'anima che ti spinge a meditare e a comprendere ciò che, nella vita reale, di solito, ti è celato. Creare una storia, caratterizzare dei personaggi e immaginare dei luoghi dove mai sei stato, è, di certo, un'emozione straordinaria e unica.
 
2. Quanto della sua vita reale è presente in questo libro?
Molto della mia vita reale. Innanzitutto, ho cercato di trasportare in questo racconto la mia grande passione per la storia romana e di spingere il lettore a vedere questo periodo storico in modo diverso da quello tipico di una cultura scolastica, spesso noiosa e piatta. Il mio scopo è quello di aprire un mondo nuovo al lettore e di incuriosirlo.
 
3. Riassuma in poche parole cosa ha significato per Lei scrivere quest’opera.
Scrivere quest'opera è stato il raggiungimento di un obbiettivo da sempre inseguito, la giusta conclusione di un percorso intellettuale.
 
4. La scelta del titolo è stata semplice o ha combattuto con se stesso per deciderlo tra varie alternative?
La scelta del titolo è stata semplice perchè è venuto fuori da solo, mentre ideavo ed elaboravo la storia. Direi quasi che è stata una scelta ovvia che racchiude in se il senso di ciò che ho scritto.
 
5. In un’ipotetica isola deserta, quale libro vorrebbe con sé? O quale scrittore? Perché?
Molti sono gli autori e la scelta è ardua. Dovendo decidere, porterei con me "La legione degli immortali" di Massimiliano Colombo.
 
6. Ebook o cartaceo?
Il cartaceo ha un fascino intramontabile che difficilmente può essere soppiantato dall'ebook, certamente molto più comodo e diretto.
 
7. Quando e perché ha deciso di intraprendere la carriera di scrittore?
Ho sempre avuto una passione per la lettura e per scrittura. Spesso, fin da piccolo, mi ritrovavo ad inventare storie e, crescendo, tale passione si è acuita. Alla fine, non vi è un motivo ben preciso. E' qualcosa che è già insito in te e che aspetta solo di essere proiettato all'esterno.
 
8. Come nasce l’idea di questo libro? Ci racconterebbe un aneddoto legato alla scrittura di questo romanzo?
L'idea è nata quando, alcuni anni fa, con dei miei cari amici, decidemmo di iscriverci al Gruppo storico pompeiano che rievoca la Legio I Adiutrix. Fu tale l'emozione e l'entusiasmo di indossare vesti ed equipaggiamento da legionario che mi venne subito l'ispirazione. Oltretutto, molti dei personaggi sono ispirati a membri del suddetto gruppo.
 
9. Cosa si prova a vedere il proprio lavoro prendere corpo e diventare un libro?
Mi sono sentito felice e, allo stesso tempo, orgoglioso per la fiducia e l'apprezzamento che mi è stato dimostrato.
 
10. Chi è stata la prima persona che ha letto il suo libro?
La prima persona è stata mia moglie che mi supporta e incoraggia in ogni cosa che faccio. E' grazie a lei se ho portato a termine quest'opera e di questo le sono grato.
 
11. Cosa ne pensa della nuova frontiera rappresentata dall’audiolibro?
L'audiolibro è un'ottimo strumento per arricchire la propria conoscenza nella vita frenetica di tutti i giorni. Ti permette di conoscere storie anche mentre sei impegnato in determinate attività che non ti danno la possibilità di leggere un libro. Ribadisco, comunque, la mia predilizione per il cartaceo.

Acquista il Libro sul nostro ecommerce

 

 


Lasciaun commento

 

Ultimi Commenti

Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità.
Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 7.03.2001

I contenuti e i pareri espressi negli articoli sono da considerarsi opinioni personali degli autori che
non possono impegnare pertanto l’editore, mai e in alcun modo.

Le immagini a corredo degli articoli di questo blog sono riprese dall’archivio Fotolia.

 

BookSprint Edizioni © 2016 - Tel.: 0828 951799 - Fax: 0828 1896613 - P.Iva: 03533180653

La BookSprint Edizioni è associata alla AIE (Associazione Italiana Editori)