Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.

BookSprint Edizioni Blog

26 Gen
Vota questo articolo
(1 Vota)

Intervista all'autore - Antonio Ramunno

1. Parliamo un po’ di Lei, dove è nato e cresciuto?
Sono nato a Desio, e cresciuto tra questo comune e quello limitrofo di Nova Milanese; non molto distanti da Milano.
 
2. Che libro consiglierebbe di leggere ad un adolescente?
Il mio!
 
3. Cosa pensa della progressiva perdita del libro cartaceo a favore dell’ eBook?
Penso che possa essere una buona cosa per gli alberi, anche se personalmente non ne ho mai letto uno, poiché amo il libro cartaceo; amo sentire il fruscio delle pagine sfogliate, e l'odore dei caratteri stampati.
 
4. La scrittura è un colpo di fulmine o un amore ponderato?
Nel mio caso è stato un amore ponderato, poiché mi è sempre piaciuto scrivere e inventare storie, così, ho maturato nel tempo l'idea di scrivere un libro.
 
5. Cosa l’ha spinta a scrivere questo libro?
Il fatto che mi sono detto: "Voglio veramente scrivere un libro, per entrare in una libreria e vedere la mia faccia, il mio nome, e il mio cognome, stampati sopra di esso, e pensare che, come spero, chi lo compri, impieghi del suo tempo per leggere una storia che ho inventato io, e che ne rimanga contento"; così l'ho fatto.
 
6. Quale messaggio vuole inviare al lettore?
Al lettore vorrei inviare due messaggi: quello di leggere il mio libro in modo leggero, sperando di fargli passare qualche ora in modo spensierato e piacevole; e quello di leggere, lo stesso libro, in modo più profondo, andando alla ricerca dei vari significati celati dietro all'apparente superficialità della trama.
 
7. La scrittura era un sogno nel cassetto già da piccolo o ne ha preso coscienza pian piano nel corso della sua vita?
Ne ho preso coscienza pian piano nel corso della vita.
 
8. C’è un episodio legato alla nascita o alla scrittura del libro che ricorda con piacere?
Sì, il momento in cui stavo guardando la finale dell'"Eurovision Song Contest", sperando che vincesse Gabbani con "Occidentali's Karma", che ad un certo punto, piacendomi molto questa canzone, trovandola piena di spunti di riflessione e di temi, ed essendo io alla ricerca di un tema per il libro, mi dissi: "E se facessi un libro partendo da questo tema, la filosofia di vita dell'oriente e dell'occidente?"; così iniziai ad elaborare il mio libro sullo spunto di quella canzone.
 
9. Ha mai pensato, durante la stesura del libro, di non portarlo a termine?
Sì, perché inizialmente lo cominciai per un concorso, poi, scoprendo che non c'era più, lasciai il mio libro a metà per un po', fino a quando non mi decisi a finirlo e a presentarlo a varie case editrici, fino ad arrivare alla BookSprint che è stata la prima a rispondermi.
 
10. Il suo autore del passato preferito?
Jules Verne, amo il modo in cui riesce a prendermi, a tenermi con il fiato sospeso dall'inizio alla fine, e come riesca a farmi sognare, nelle sue mirabolanti avventure.
 
11. Cosa ne pensa della nuova frontiera rappresentata dall’audiolibro?
Penso possa essere molto utile per chi non ama leggere o ne è impossibilitato.
 
 

Acquista il Libro sul nostro ecommerce

 

 

Sabato, 26 Gennaio 2019 | di @BookSprint Edizioni

1 COMMENTO

  • Link al commento Anna inviato da Anna

    Libro coinvolgente perché scritto in prima persona, pieno di punti di riflessione e che ti dispiace quando finisce perché vorresti che continuasse ancora un po'.

    Sabato, 26 Gennaio 2019 15:01

Lasciaun commento

Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità.
Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 7.03.2001

I contenuti e i pareri espressi negli articoli sono da considerarsi opinioni personali degli autori che
non possono impegnare pertanto l’editore, mai e in alcun modo.

Le immagini a corredo degli articoli di questo blog sono riprese dall’archivio Fotolia.

 

BookSprint Edizioni © 2016 - Tel.: 0828 951799 - Fax: 0828 1896613 - P.Iva: 03533180653

La BookSprint Edizioni è associata alla AIE (Associazione Italiana Editori)