Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.

BookSprint Edizioni Blog

12 Mar
Vota questo articolo
(0 Voti)

Intervista all'autore - Maria Loreta Rossetti

1. Che cos’è per Lei scrivere, quali emozioni prova?

Scrivere per me non è tanto provare un’emozione quanto un sottile piacere per essere riuscita nell’intento.


2. Quanto della sua vita reale è presente in questo libro?

Sì, nello scritto c’è molta realtà. Il libro, definito una sorta di biografia letteraria, rispecchia in parte il mio vissuto.


3. Riassuma in poche parole cosa ha significato per Lei scrivere quest’opera.

Nello scrivere quest’opera ho voluto mettere a nudo i sentimenti più intimi attraverso la rievocazione dei miei amori infranti.


4. La scelta del titolo è stata semplice o ha combattuto con se stesso per deciderlo tra varie alternative?

Nell’attimo in cui ho intravisto nel titolo un senso esplicativo della storia, la scelta è stata immediata.


5. In un’ipotetica isola deserta, quale libro vorrebbe con sé? O quale scrittore? Perché?

Porterei con me in primis il mio romanzo per compiacermi ancora immedesimandomici e poi un libro di uno scrittore che, come me, sappia parlare dei sentimenti più profondi.


6. Ebook o cartaceo?


Decisamente darei la precedenza al cartaceo lasciando ai giovani il privilegio dell’evoluzione tecnologica e conservando per i più “agèes” il piacere del contatto con il libro insieme alla sua bella vista nella libreria di famiglia.


7. Quando e perché ha deciso di intraprendere la carriera di scrittore?

Sorrido al pensiero dell’intento di voler intraprendere la carriera di scrittrice, semmai aspirerei a portare a termine il mio secondo lavoro per potermi modestamente pregiare del titolo di “scrittrice”.


8. Come nasce l’idea di questo libro? Ci racconterebbe un aneddoto legato alla scrittura di questo romanzo?

L’aneddoto? Un mio amico, uomo di buona cultura, leggendo qualche stralcio di alcuni miei scritti ha colto in me un certo talento e mi ha esortato a cimentarmi nella scrittura di romanzi rosa. E così è nata l’idea di scrivere un libro.


9. Cosa si prova a vedere il proprio lavoro prendere corpo e diventare un libro?

Si prova tanto entusiasmo e una leggera commozione.


10. Chi è stata la prima persona che ha letto il suo libro?

É stata una mia conoscente, accanita lettrice di romanzi. Il suo giudizio, esageratamente positivo, l’ha portata addirittura a ventilare l’idea che questa storia d’amore proibito scritta con garbo e delicatezza, potrebbe ispirare un film.


11. Cosa ne pensa della nuova frontiera rappresentata dall’audiolibro?

Credo che per alcune persone potrebbe rappresentare un mezzo di grande utilità.

 

 

 

Acquista il Libro sul nostro ecommerce

 

 


Lasciaun commento

Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità.
Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 7.03.2001

I contenuti e i pareri espressi negli articoli sono da considerarsi opinioni personali degli autori che
non possono impegnare pertanto l’editore, mai e in alcun modo.

Le immagini a corredo degli articoli di questo blog sono riprese dall’archivio Fotolia.

 

BookSprint Edizioni © 2016 - Tel.: 0828 951799 - Fax: 0828 1896613 - P.Iva: 03533180653

La BookSprint Edizioni è associata alla AIE (Associazione Italiana Editori)