Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.

BookSprint Edizioni Blog

10 Feb
Vota questo articolo
(0 Voti)

Intervista all'autore - Giusy De Vita

1. Parliamo un po’ di Lei, dove è nato e cresciuto?
Sono nata e cresciuta ad Oliveto Citra, un paese in provincia di Salerno.

Spero di restarci a lungo, non che non mi piaccia viaggiare, ma se dovessi scegliere di vivere da qualche parte sceglierei sempre questo posto.
Amo la costruzione del paese in sé, mi sembra molto “artistico”, inoltre preferisco molto di più la vita tranquilla del paese a quella caotica della città.

 


2. Che libro consiglierebbe di leggere ad un adolescente?
Il libro e il film che più ho preferito è stato Noi siamo infinito di Stephen Chbosky.


 

3. Cosa pensa della progressiva perdita del libro cartaceo a favore dell’ eBook?
L’idea di abbandonare il cartaceo per far si che venga sostituito dall’eBook è qualcosa che non mi piace per niente.

Quando si legge un libro bisognerebbe sfogliarlo e sentire la carta che scivola fra le mani. Non vorrei considerare l’impatto ambientale perché ciò che rovina la nostra terra è ben altro, risparmiare sulla carta ci sta...basta riciclare!

 

4. La scrittura è un colpo di fulmine o un amore ponderato?
Credo sia una cosa che varia da persona a persona.

Per me è stato un colpo di fulmine, un giorno leggendo un libro ho capito che potevo e dovevo scrivere e poi non mi sono fermata più.

 

5. Cosa l’ha spinta a scrivere questo libro?
Il desiderio di avere un parere su ciò che scrivevo, sapere se quello che stavo scrivendo avesse effettivamente un senso o meno, la voglia di mettermi in gioco insomma.


 

6. Quale messaggio vuole inviare al lettore?
Ogni poesia contenuta nel libro ha lo scopo di inviare un messaggio differente, sicuramente, come ho detto anche nella trama, voglio che chi lo legga abbia una sensazione di tranquillità.


 

7. La scrittura era un sogno nel cassetto già da piccolo o ne ha preso coscienza pian piano nel corso della sua vita?
È sempre stata un sogno nel cassetto già da piccola, un sogno a cui credevo però poco finché come un fulmine a ciel sereno nella mia vita mi sono resa conto che potevo riuscirci


 

8. C’è un episodio legato alla nascita o alla scrittura del libro che ricorda con piacere?
Nessuno in particolare, se non la gioia provata nel leggere il messaggio dell’editore Vito Pacelli che mi offriva la possibilità di pubblicare il mio libro.


 

9. Ha mai pensato, durante la stesura del libro, di non portarlo a termine?
No


 

10. Il suo autore del passato preferito?
L’autore di cui in passato ho letto più libri è stato Nicholas Sparks


 

11. Cosa ne pensa della nuova frontiera rappresentata dall’audiolibro?
Un’ottima idea che permetterà anche magari ai non vedenti di provare il piacere della lettura.


 

Acquista il Libro sul nostro ecommerce

 

 


Lasciaun commento

Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità.
Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 7.03.2001

I contenuti e i pareri espressi negli articoli sono da considerarsi opinioni personali degli autori che
non possono impegnare pertanto l’editore, mai e in alcun modo.

Le immagini a corredo degli articoli di questo blog sono riprese dall’archivio Fotolia.

 

BookSprint Edizioni © 2016 - Tel.: 0828 951799 - Fax: 0828 1896613 - P.Iva: 03533180653

La BookSprint Edizioni è associata alla AIE (Associazione Italiana Editori)