Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.

BookSprint Edizioni Blog

23 Gen
Vota questo articolo
(0 Voti)

Intervista all'autore - Rita Limongelli

1. Ci parli un po' di Lei, della Sua vita. Da dove viene? Come e quando ha deciso di diventare scrittore?
Sono nata un piccolo paesino Minervino Murge in provincia di Bari. Da piccola sono sempre stata una bambina molto introversa, cresciuta insieme ai miei due fratelli in una famiglia di contadini. All'età di 28 anni parto per andare a lavorare come cameriera in un hotel e da lì mi rendo conto che c'era un mondo che non conoscevo, potevo fare una vita diversa, piano piano mi sono aperta ad un nuovo futuro. Nella mia vita sono sempre alla ricerca di qualcosa cambiando anche molti lavori, mai avrei sognato di scrivere poesie. Avevo iniziato scrivendo qualcosa più di 10 anni fa ritirando fogli in cassetti libri e dimenticandomene, ma questo desiderio negli ultimi 6 mesi si è ripresentato, tormentandomi non facendomi dormire con incubi e nervosismo, così mi sono decisa mettere insieme tutti i pezzi e farmele pubblicare.


 

2. Nell’arco della giornata qual è il momento che dedica alla scrittura?
Non c'è un momento ben preciso, sicuramente sempre mente svolgo altro a volte la sera quando vado a letto mi porto sempre quaderno e penna perché troppe volte per pigrizia mi dicevo domani la scrivo. Al mattino come un sogno era tutto svanito dimenticandomene.


 

3. Il suo autore contemporaneo preferito?
Mi piace leggere in generale, ma in particolare non c'è un autore preferito.


 

4. Perché è nata la sua opera?
Perché dovevo dare un senso alla mia vita, che non erano solo frasi scritte senza valore ma dare sfogo alla mia anima.


 

5. Quanto ha influito nella sua formazione letteraria il contesto sociale nel quale vive o ha vissuto?
Nella mia vita il contesto sociale è stato ed è molto importante perché questa mia sensibilità nel percepire emozioni e sentimenti che mi danno non sempre gioia, a volte mi tormentano e scrivere mi dà sollievo.


 

6. Scrivere è una evasione dalla realtà o un modo per raccontare la realtà?
Per me scrivere non sempre è un evasione della realtà, ma è la mia realtà che non sempre è in armonia con la mia vita e la mia mente.


 

7. Quanto di lei c’è in ciò che ha scritto?
Nelle mie poesie c'è molto di me; sono un insieme di pezzi della mia vita.


 

8. C’è qualcuno che si è rilevato fondamentale per la stesura della sua opera?
Penso che i rapporti che viviamo non sempre sono sereni, ma quelli che ti danno più da fare, sono i rapporti tormentati che abbiamo con le persone più care e non sempre si rivelano positivi.


 

9. A chi ha fatto leggere per primo il romanzo?
Sono state lette per prima da mia cugina.


 

10. Secondo lei il futuro della scrittura è l’ebook?
Sicuramente l'ebook è un mezzo di lettura molto importante, ma avere un libro tra le mani sentire il suo profumo, mi fa entrare in contatto con l'autore.


 

11. Cosa ne pensa della nuova frontiera rappresentata dall’audiolibro?
Con la vita frenetica che si conduce, sicuramente ascoltare della lettura mentre si fa altro ad esempio guidare aiuta ad ottimizzare i tempi. E sicuramente e una possibilità che per i non vedenti non possono leggere almeno possono ascoltare un buon libro.


 

Acquista il Libro sul nostro ecommerce

 

 

Martedì, 23 Gennaio 2018 | di @BookSprint Edizioni

Articoli correlati (da tag)

Lasciaun commento

 

Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità.
Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 7.03.2001

I contenuti e i pareri espressi negli articoli sono da considerarsi opinioni personali degli autori che
non possono impegnare pertanto l’editore, mai e in alcun modo.

Le immagini a corredo degli articoli di questo blog sono riprese dall’archivio Fotolia.

 

BookSprint Edizioni © 2016 - Tel.: 0828 951799 - Fax: 0828 1896613 - P.Iva: 03533180653

La BookSprint Edizioni è associata alla AIE (Associazione Italiana Editori)