Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.

BookSprint Edizioni Blog

08 Gen
Vota questo articolo
(0 Voti)

Intervista all'autore - Gaetano Grano

1. Parliamo un po’ di Lei, dove è nato e cresciuto?
Sono nato a Petilia Policastro (KR) dove sono cresciuto fino al compimento delle scuole elementari.

Le scuole medie le ho frequentate nei dintorni di Roma, dove ho conseguito la Maturità Artistica presso il Liceo Artistico di Via di Ripetta.
Ho frequentato, quindi, la Facoltà di Architettura all'Università "La Sapienza" dove ho conseguito la Laurea.
Ho esercitato la professione di Architetto e contemporaneamente ho insegnato da Professore di Ruolo, "Costruzioni e Disegno di Costruzioni" presso l'Istituto Tecnico per Geometri "E.Santoni" di Crotone.
Dopo essermi dimesso dall'insegnamento e posto fine all'Esercizio Professionale ho vissuto e continuo a vivere, parte dell'anno, negli USA e in Brasile.
Ho sempre amato viaggiare in lungo e in largo per il Mondo traendo insegnamenti ed esperienze di vita.

 

2. Che libro consiglierebbe di leggere ad un adolescente?
Non ho libri da consigliare, se non ogni libro che costituisca arricchimento culturale in ogni ramo del sapere, seguendo, inoltre, le personali tendenze ed esigenze della vita giornaliera.


 

3. Cosa pensa della progressiva perdita del libro cartaceo a favore dell’ eBook?
È un vero peccato e una grande perdita culturale. L'eBook può offrire praticità di lettura e di facile reperibilità, ma gli manca quell'anima che si trova in un libro cartaceo quando, pagina dopo pagina, si sfoglia e si ha il piacere di leggere.


 

4. La scrittura è un colpo di fulmine o un amore ponderato?
Non credo che la scrittura sia un colpo di fulmine.

La voglia e il piacere di scrivere nasce molto prima di accingersi a scrivere.

 

5. Cosa l’ha spinta a scrivere questo libro?
Ciò che mi ha spinto a scrivere questo libro, tuttavia dopo tanti altri, è stata la voglia e la soddisfazione di far conoscere a chiunque potrà leggerlo, il mio pensiero, i miei gusti e le mie esigenze nell'inseguire i sogni di un viaggiatore per vocazione che prova soddisfazione, emozione e stupore di fronte alle meraviglie della Natura e dei Mondi che la costituiscono.


 

6. Quale messaggio vuole inviare al lettore?
Quello di amare il Mondo, il Prossimo, la Natura cercando di rispettarli e difenderli. Inoltre, di cercare in essi i tanti momenti di conoscenza e apprendimento oltre le emozioni che danno.


 

7. La scrittura era un sogno nel cassetto già da piccolo o ne ha preso coscienza pian piano nel corso della sua vita?
Ho sempre cercato di fermare i momenti salienti della vita fin da bambino con la scrittura di rituali diari, tuttavia ho cominciato a scrivere con impegno durante gli anni della Scuola Superiore.


 

8. C’è un episodio legato alla nascita o alla scrittura del libro che ricorda con piacere?
Certamente non posso parlare di episodi particolari relativi a questo libro se non il piacere di divulgare le foto originali e i versi legati ad ognuna di esse.


 

9. Ha mai pensato, durante la stesura del libro, di non portarlo a termine?
Certamente no: il libro è stato portato a termine anche se per la pubblicazione, ovviamente ho dovuto rivederlo ed eventualmente ritoccarlo.


 

10. Il suo autore del passato preferito?
Non ne ho uno in particolare, ma tutti quelli che mi hanno dato piacere ed emozione.


 

11. Cosa ne pensa della nuova frontiera rappresentata dall’audiolibro?
Sono i surrogati del modernismo.


 

Acquista il Libro sul nostro ecommerce

 

 

Lunedì, 08 Gennaio 2018 | di @BookSprint Edizioni

Articoli correlati (da tag)

Lasciaun commento

Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità.
Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 7.03.2001

I contenuti e i pareri espressi negli articoli sono da considerarsi opinioni personali degli autori che
non possono impegnare pertanto l’editore, mai e in alcun modo.

Le immagini a corredo degli articoli di questo blog sono riprese dall’archivio Fotolia.

 

BookSprint Edizioni © 2016 - Tel.: 0828 951799 - Fax: 0828 1896613 - P.Iva: 03533180653

La BookSprint Edizioni è associata alla AIE (Associazione Italiana Editori)