Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.

BookSprint Edizioni Blog

02 Gen
Vota questo articolo
(0 Voti)

Intervista all'autore - Andreynna Ribeiro

1. Ci parli un po' di Lei, della Sua vita. Da dove viene? Come e quando ha deciso di diventare scrittore?
Sono nata in Brasile, nello stato del Goiás, a Goiânia. Ho quasi 16 anni e vivo in provincia di Modena. Nella vita di tutti i giorni dopo la scuola, nel tempo libero, amo leggere, scrivere, oppure cantare. Ho deciso di diventare una scrittrice quando ho capito che i miei pensieri, avrebbero potuto aiutare molta gente, e la cosa mi fa sentire una persona migliore.


 

2. Nell’arco della giornata qual è il momento che dedica alla scrittura?
Se fosse per me, mi rinchiuderei in stanzetta e scriverei per ore e ore. Però purtroppo le cose non possono andare così, quindi scrivo quando ho tempo libero. Ma ho imparato una cosa, non bisogna mai scrivere quando non se ne ha voglia, perché le parole verrebbero prive di anima.


 

3. Il suo autore contemporaneo preferito?
Il mio caro, vecchio e morto Charles Hank Bukowski! Sì, penso che se non avessi mai letta nessuno dei suoi romanzi o poesie, non avrei tutta l'ispirazione per scrivere quelle pagine.


 


4. Perché è nata la sua opera?
È nata grazie a mia nonna, che un giorno, durante il mio lungo ricovero in una struttura psichiatrica, mi portò un quaderno grigio. Lo lasciai sulla scrivania per qualche giorno, e poi dopo una crisi, iniziai a scrivere, all'inizio raccontavo solo come si strutturavano le mie giornate, ma quando iniziai ad appassionarmi di più, la cosa diventò magica, diventò uno sfogo scrivere, più importante dei farmaci.


 

5. Quanto ha influito nella sua formazione letteraria il contesto sociale nel quale vive o ha vissuto?
Molto, principalmente perché questo libro parla di come una ragazza d'oggi, riesce a superare un tragico passato, e combatte contro la depressione.


 

6. Scrivere è una evasione dalla realtà o un modo per raccontare la realtà?
Scrivere penso sia un modo per raccontare la realtà.


 

7. Quanto di lei c’è in ciò che ha scritto?
Penso ci sia tanto, anche troppo. A partire dal fatto che sia un'opera autobiografica.


 

8. C’è qualcuno che si è rilevato fondamentale per la stesura della sua opera?
Si, i miei familiari, le persone care a me e gli infermieri che ho incontrato in ospedale.


 

9. A chi ha fatto leggere per primo il romanzo?
A mia madre e agli infermieri, che ad ogni pagina mi incoraggiavano sempre di più.


 

10. Secondo lei il futuro della scrittura è l’e-book?
Penso proprio di sì, anche se vorrei che la tradizione del libro cartaceo continuasse, perché niente toglierà mai la bellissima sensazione di avere un libro in mano, principalmente sentire il profumo di un libro nuovo.


 

11. Cosa ne pensa della nuova frontiera rappresentata dall’audiolibro?
Penso che sia una grande idea, perché è sempre molto bello e interessante utilizzare nuovi campi della tecnologia.


 

 

 

 

 

Acquista il Libro sul nostro ecommerce

 

 

Martedì, 02 Gennaio 2018 | di @BookSprint Edizioni

Articoli correlati (da tag)

Lasciaun commento

 

Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità.
Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 7.03.2001

I contenuti e i pareri espressi negli articoli sono da considerarsi opinioni personali degli autori che
non possono impegnare pertanto l’editore, mai e in alcun modo.

Le immagini a corredo degli articoli di questo blog sono riprese dall’archivio Fotolia.

 

BookSprint Edizioni © 2016 - Tel.: 0828 951799 - Fax: 0828 1896613 - P.Iva: 03533180653

La BookSprint Edizioni è associata alla AIE (Associazione Italiana Editori)