Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.

BookSprint Edizioni Blog

28 Dic
Vota questo articolo
(0 Voti)

Intervista all'autore - Antonio Sodano

1. Ci parli un po' di Lei, della Sua vita. Da dove viene? Come e quando ha deciso di diventare scrittore?

Mi chiamo Antonio e sono nato a Napoli, dove attualmente vivo. Molto spesso è lo scrittore che decide di diventarlo, nel mio caso è la scrittura che ha scelto me.



2. Nell’arco della giornata qual è il momento che dedica alla scrittura?

Quando sono ispirato posso scrivere anche tutta la giornata. Infatti il mio terzo libro l'ho scritto in 8 giorni. Il primo libro l'ho scritto in 20 giorni e questo in un anno e mezzo. Capirà il potenziale lettore, che scrivere una raccolta di aforismi non è facile e impiega del tempo.



3. Il suo autore contemporaneo preferito?

Sarò sincero, sono un pessimo lettore. Leggo quasi esclusivamente libri che mi servono per la scrittura. Però ho letto volentieri un libro, quello di Ken Follet, I pilastri della terra. Mi piacque tanto che restavo sveglio la notte per sapere come andava a finire la storia.



4. Perché è nata la sua opera?

Mi sono sempre chiesto il motivo dei comportamenti dell'essere umano. Perché credo che la vita sia molto semplice. Ma non riuscivo a capire perché nella mia città si vivesse così male.



5. Quanto ha influito nella sua formazione letteraria il contesto sociale nel quale vive o ha vissuto?

Di influenze nella cultura della mia città ce ne sono state tante. Dagli spagnoli ai francesi e tante altre. Ma ripeto inspiegabilmente si vive male. La città di Napoli è una città dalle potenzialità incredibili, ma che non si ha voglia di esprimerle fino in fondo. Sono sempre stato combattuto dal fatto di andarmene o restare. Per quanto riguarda la scrittura, posso dire con sincera certezza che Napoli e i napoletani non hanno avuto nessuna qualsivoglia influenza, se non in negativa.



6. Scrivere è una evasione dalla realtà o un modo per raccontare la realtà?

Come nella mia prima passione, il disegno, quando scrivo mi rilasso. Nel primo e nel secondo libro non c'è niente di reale. Alcuni possono immedesimarsi nel primo. Ma il secondo, intitolatosi "Aforismi - Esperienze di vita!", c'è tutto quello che ho vissuto in prima persona, in 40 anni di vita.



7. Quanto di lei c’è in ciò che ha scritto?

Tutto. Tutti i sentimenti, uniti alle frustrazioni che l'essere umano prova, ma è troppo stupido per confessarle, le ho provate tutte.



8. C’è qualcuno che si è rilevato fondamentale per la stesura della sua opera?

Tutti e nessuno. E' stata solo la volontà forte di porre dei temi che sono reali, ma che nessuno, almeno nella mia città, vuole prestarci attenzione.



9. A chi ha fatto leggere per primo il romanzo?

Questa domanda mi fa sorridere, pensando che mia madre, quando li ha letti, ha detto che non li ha capiti.



10. Secondo lei il futuro della scrittura è l’ebook?

No.



11. Cosa ne pensa della nuova frontiera rappresentata dall’audiolibro?

Penso che i libri vanno letti e i film vanno visti. Nessun'altro può fare questo per un essere umano.



Acquista il Libro sul nostro ecommerce

 

 


Lasciaun commento

Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità.
Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 7.03.2001

I contenuti e i pareri espressi negli articoli sono da considerarsi opinioni personali degli autori che
non possono impegnare pertanto l’editore, mai e in alcun modo.

Le immagini a corredo degli articoli di questo blog sono riprese dall’archivio Fotolia.

 

BookSprint Edizioni © 2016 - Tel.: 0828 951799 - Fax: 0828 1896613 - P.Iva: 03533180653

La BookSprint Edizioni è associata alla AIE (Associazione Italiana Editori)