Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.

BookSprint Edizioni Blog

19 Dic
Vota questo articolo
(0 Voti)

Intervista all'autore - Vito Flavio Covella

1. Che cos’è per Lei scrivere, quali emozioni prova?

La Scrittura è un mezzo per fissare in modo stabile il flusso di pensieri che attraversano la nostra mente, permettendo di dare forma e sostanza anche alle Emozioni più profonde.



2. Quanto della sua vita reale è presente in questo libro?

Abbastanza, dal momento che oriento ogni mia singola decisione ed azione in relazione a quella che si rivela essere la scelta che mi permette di raggiungere l'obiettivo nel minor tempo possibile, minimizzando eventuali sprechi ed inutili lungaggini.



3. Riassuma in poche parole cosa ha significato per Lei scrivere quest’opera.

La stesura di questo Libro per me significa molto: riuscire a vedere realizzato in concreto un lavoro di mesi e mesi di ricerca ed approfondimenti, nonché la possibilità di condividere con gli altri la mia opera rendendola fisicamente consultabile.



4. La scelta del titolo è stata semplice o ha combattuto con se stesso per deciderlo tra varie alternative?

Decisione immediata e assolutamente diretta.



5. In un’ipotetica isola deserta, quale libro vorrebbe con sé? O quale scrittore? Perché?

Libro "Cuore" di Edmondo De Amicis, al quale sono profondamente legato sin dalla mia infanzia.



6. E-book o cartaceo?

Entrambi: il cartaceo prima di tutto, perché l'Emozione che si prova nel tenere in mano un libro, il profumo della carta, la possibilità di sfogliare le pagine o prendere appunti e sottolineare il testo, è unicamente legata al contatto fisico con il libro. E-book, invece, perché è anche interessante poter condividere la propria opera attraverso la rete rendendola disponibile in ogni dove, anche attraverso un semplice click sul proprio smartphone.



7. Quando e perché ha deciso di intraprendere la carriera di scrittore?

In realtà non mi posso definire un vero e proprio "Scrittore". Muovo i primi passi in questo mondo così affascinante e ricco di Emozioni che danno significato alla nostra quotidianità.



8. Come nasce l’idea di questo libro? Ci racconterebbe un aneddoto legato alla scrittura di questo romanzo?

L'idea è partita una sera d'estate quando, confrontandomi con alcuni amici a cena, feci vedere loro quello che avevo raccolto in un file come bozza per un lavoro di ricerca...poi, leggendolo, uno di loro mi disse che avrei dovuto provare a pubblicarlo. Ed ecco che piano piano ha iniziato a prendere forma quello che poi sarebbe potuto diventare un manuale tecnico per gli addetti ai lavori. Tutto ha avuto dunque origine in una tranquilla serata tra amici, dove un semplice suggerimento ha creato in me la voglia di provare a "condividere" il mio lavoro al fine di realizzare un'opera organica e ben strutturata.



9. Cosa si prova a vedere il proprio lavoro prendere corpo e diventare un libro?

Direi che la sensazione più bella è quella di poter tenere tra le mani e sfogliare un qualcosa di Tuo...di solito siamo abituati a pensare ai libri come opere scritte da altri.



10. Chi è stata la prima persona che ha letto il suo libro?

Mia madre, che mi ha sempre incoraggiato ad andare avanti in ogni mia esperienza.



11. Cosa ne pensa della nuova frontiera rappresentata dall’audiolibro?

Assolutamente interessante e da sviluppare. Può essere anche un valido aiuto per molte persone affette da particolari problematiche visive o motorie.



Acquista il Libro sul nostro ecommerce

 

 


Lasciaun commento

Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità.
Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 7.03.2001

I contenuti e i pareri espressi negli articoli sono da considerarsi opinioni personali degli autori che
non possono impegnare pertanto l’editore, mai e in alcun modo.

Le immagini a corredo degli articoli di questo blog sono riprese dall’archivio Fotolia.

 

BookSprint Edizioni © 2016 - Tel.: 0828 951799 - Fax: 0828 1896613 - P.Iva: 03533180653

La BookSprint Edizioni è associata alla AIE (Associazione Italiana Editori)