Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.

BookSprint Edizioni Blog

29 Mag
Vota questo articolo
(0 Voti)

Intervista all'autore - Jenny Nencioni

1. Che cos’è per Lei scrivere, quali emozioni prova?

Io amo scrivere da sempre perché è sempre stato molto più semplice per me, mettere nero su bianco ciò che verbalmente non riesco a dire per paura di sbagliare, non trovando le parole giuste o per timore di essere fraintesa. Quando scrivo invece non ci sono tabù, e paure, siamo solo io, i fogli, la biro e i tanti pensieri che si trasformano prima in immagini, poi in concetti... come direbbe il grande Mogol: pensieri e parole e quelle parole nascono da sole e io le trascrivo poi le rileggo e mi emoziono o mi sorprendo e dico: caspita!



2. Quanto della sua vita reale è presente in questo libro?

Della mia vita reale? Bè! c'è molto di me nel libro, in fin dei conti l'ho scritto io... penso che ogni scrittore e io non mi reputo tale, metta parte del suo io più profondo nelle proprie opere, sia che si tratti di fantasia o fantasia sia che si tratti di sentimenti.



3. Riassuma in poche parole cosa ha significato per Lei scrivere quest’opera.

È stata una sorpresa quasi... è stato bello ma soprattutto è stata una sfida con me stessa perché, sono poche le cose che sono riuscita a portare a termine e poi finalmente potrò dire di aver "lasciato la mia impronta, qualcosa di me".



4. La scelta del titolo è stata semplice o ha combattuto con se stesso per deciderlo tra varie alternative?

È stata semplice. Il titolo è nato da una canzone di Anna Oxa, “È tutto un attimo” perché io credo che la vita sia un susseguirsi di attimi belli, brutti, importanti anche ripetuti che ci fanno crescere sempre e lo faranno fino all' ultimo battito, all' ultimo respiro.



5. In un’ipotetica isola deserta, quale libro vorrebbe con sé? O quale scrittore? Perché?

“Due mondi, due amori” di Danielle Steel che parla di una donna combattuta tra due amori e importanti scelte da fare sia per se stessa che per amore. Perché? Perché è il libro tra i libri che ho letto svariate volte ed ogni volta mi commuove e mi piace come dopo la prima lettura.



6. E-book o cartaceo?

Cartaceo tutta la vita anche se non nego di avere l' E-book.



7. Quando e perché ha deciso di intraprendere la carriera di scrittore?

Ho deciso di diventare scrittrice? Non lo so, ci provo. Perché? Non vorrei ripetermi ma per una sfida con me stessa e poi fin dai tempi della scuola, adoravo i temi, sia a titolo libero che no e oltre al classico diario, inventavo poesie.



8. Come nasce l’idea di questo libro? Ci racconterebbe un aneddoto legato alla scrittura di questo romanzo?

L' idea di questo libro è nato a Praga durante un week-end con la mia amica Silvia... eravamo sedute ad un ristorante e fantasticavamo sul mollare tutto e trasferirci lì, perché Praga e il ponte Carlo, ma tutta la città, specie in inverno, è magica, con una nonnina che, con 10 gradi sotto 0 stava bella tranquilla seduta su di una panchina, a lavorare a maglia.



9. Cosa si prova a vedere il proprio lavoro prendere corpo e diventare un libro?

Una vera emozione, ma ancora di più leggerlo come se non lo avessi scritto tu e dire: "Cavolo, mi piace, io lo comprerei.”



10. Chi è stata la prima persona che ha letto il suo libro?

Le mie amiche: Irene, Silvia e Luciana mentre lo scrivevo.



11. Cosa ne pensa della nuova frontiera rappresentata dall’audiolibro?

L' audiolibro è una grande invenzione perché da la possibilità a tantissime persone di poter "LEGGERE". Io penso che non si legge con gli occhi ma con la fantasia, le emozioni. Ci si immaginano i personaggi, ci si immedesima in loro, si cresce e si cambia, ci si innamora o ci si spaventa vivendo la loro storia, ed è bellissimo che adesso molte più persone lo possono fare: incuriosirsi, scoprire il mondo e vivere in luoghi e realtà diverse dalla propria. Viva l'audiolibro.

 

Acquista il Libro sul nostro ecommerce

 

 


Lasciaun commento

 

Ultimi Commenti

Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità.
Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 7.03.2001

I contenuti e i pareri espressi negli articoli sono da considerarsi opinioni personali degli autori che
non possono impegnare pertanto l’editore, mai e in alcun modo.

Le immagini a corredo degli articoli di questo blog sono riprese dall’archivio Fotolia.

 

BookSprint Edizioni © 2016 - Tel.: 0828 951799 - Fax: 0828 1896613 - P.Iva: 03533180653

La BookSprint Edizioni è associata alla AIE (Associazione Italiana Editori)