Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.

BookSprint Edizioni Blog

03 Giu
Vota questo articolo
(0 Voti)

Intervista all'autore - Paola Di Pea

1. Parliamo un po’ di Lei, dove è nato e cresciuto?

Sono nata a Nepi provincia di Viterbo, a 35 anni mi sono trasferita a Corciano provincia di Perugia e ora vivo a Marsciano sempre nell'Umbria, con il mio compagno e mio figlio.



2. Che libro consiglierebbe di leggere ad un adolescente?

Sono due i libri che consiglierei per i buoni sentimenti che trasmettono sono il libro "Cuore" e “I ragazzi della via Pal”.



3. Cosa pensa della progressiva perdita del libro cartaceo a favore dell’ e-book?

Da poco ho scoperto l'e-book è comodo quando devi viaggiare ma quando sei a casa il cartaceo è il migliore quando lo sfogli e senti quel fruscio e senti l'odore della carta è meraviglioso.




4. La scrittura è un colpo di fulmine o un amore ponderato?

Come tutte le forme d'arte è un colpo di fulmine la scrittura ti colpisce all'improvviso e presto ti accorgi che non puoi più farne a meno.



5. Cosa l’ha spinta a scrivere questo libro?

Da tanto che volevo pubblicare un libro non avevo mai avuto l'occasione poi per caso ho scoperto la BookSprint mia madre diceva che quando le cose avvengono per caso bisogna farle perché è la volontà di Dio.



6. Quale messaggio vuole inviare al lettore?

Vorrei che si riscoprisse i valori e i sentimenti del tempo passato quando c'era più umanità e più amore.



7. La scrittura era un sogno nel cassetto già da piccolo o ne ha preso coscienza pian piano nel corso della sua vita?

L'ho scoperta a 17 anni perché sognavo ad occhi aperti e immaginavo storie e personaggi e un giorno ho pensato di mettere tutto su carta per non dimenticare ed ebbe inizio.



8. C’è un episodio legato alla nascita o alla scrittura del libro che ricorda con piacere?

L'unica cosa che mi viene in mente è quando è arrivato il cartaceo del libro che doveva nascere non so descrivere la mia emozione, ero felicissima.



9. Ha mai pensato, durante la stesura del libro, di non portarlo a termine?

Solo all'inizio ho pensato di non farcela ma quando è arrivata la foto della copertina ho capito che dovevo portarlo a termine.



10. Il suo autore del passato preferito?

Trilussa un genio della poesia ma non mi dispiace neanche Ada Negri o Alda Merini.



11. Cosa ne pensa della nuova frontiera rappresentata dall’audiolibro?

Sono favorevole all’uso dell'audiolibro per chi non vede e per chi è troppo pigro per sfogliare un libro.


 

 

Acquista il Libro sul nostro ecommerce

 

 

Venerdì, 03 Giugno 2016 | di @BookSprint Edizioni

Lasciaun commento

 

Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità.
Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 7.03.2001

I contenuti e i pareri espressi negli articoli sono da considerarsi opinioni personali degli autori che
non possono impegnare pertanto l’editore, mai e in alcun modo.

Le immagini a corredo degli articoli di questo blog sono riprese dall’archivio Fotolia.

 

BookSprint Edizioni © 2016 - Tel.: 0828 951799 - Fax: 0828 1896613 - P.Iva: 03533180653

La BookSprint Edizioni è associata alla AIE (Associazione Italiana Editori)