Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.

BookSprint Edizioni Blog

15 Mar
Vota questo articolo
(0 Voti)

Intervista all'autore - Giovanni Consigli

1. Ci parli un po' di Lei, della Sua vita. Da dove viene? Come e quando ha deciso di diventare scrittore?

Sono nato a Berceto un bel paese a 800 mt. sulle montagne parmensi ai confini con la Toscana. Sono cresciuto a contatto con la natura che ho sempre amato e difeso alla pari di ogni forma di vita. Idealista di indole, ho abbracciato la rivoluzione culturale degli anni ’70 con tutte le sue contraddizioni, senza mai schierarmi politicamente. Le mie grandi passioni sono sempre state la musica e la pittura, finche agli inizi degli anni ’90 lavorando nel settore turistico cominciai a viaggiare l'Europa. Da quegli anni iniziai ad appassionarmi alle materie letterarie ed in particolare alla storia Europea. Mi sono quindi impegnato in una approfondita ricerca storico politica durata 15 anni che mi ha permesso di scrivere la mia seconda opera “Eroi o Criminali” e di iniziare a scrivere la terza opera storica che chiamerò "Il Fantasma di Spandau".



2. Nell’arco della giornata qual è il momento che dedica alla scrittura?

Prediligo scrivere la sera e nelle ore notturne, per la tranquillità e la pace che vi regnano.



3. Il suo autore contemporaneo preferito?

Angelo Del Boca.



4. Perché è nata la sua opera?

Il libro "Eroi o Criminali ?" è un opera che si prefigge il compito di portare alla conoscenza nazionale la vera storia del nostro paese. Il popolo italiano e stato educato (fare gli italiani disse qualcuno) a capire una storia non vera, una storia fatta di sangue e sacrificio. Una serie di eventi sconcertanti per le loro crudeltà e le innumerevoli inimmaginabili ingiustizie. Eventi tragici susseguitisi per quasi un secolo dei quali non ne conosciamo che qualche particolare. Non si parla di opinioni ma di fatti, fatti celati o travisati. Purtroppo il nostro passato non è fatto di storia eroica e gloriosa ma di una montagna di eventi criminali ed è ormai tempo di conoscere la verità Questo è il motivo per il quale ho scritto “Eroi o Criminali”: portare conoscenza e combattere la pilotata ignoranza.



5. Quanto ha influito nella sua formazione letteraria il contesto sociale nel quale vive o ha vissuto?

Sicuramente viaggiare lungo l'Europa ha stimolato la mia curiosità di conoscere storia e personaggi dei luoghi visitati, mi ha aperto grandi orizzonti, mi ha fatto toccare con mano ciò che non avrei mai immaginato esistesse. Tuttavia senza la mia indole idealista, senza la mia testarda ricerca di verità non avrei potuto scrivere un simile libro.



6. Scrivere è una evasione dalla realtà o un modo per raccontare la realtà?

Scrivere per me significa raccontare la realtà e la verità, che spesso vengono distorte.



7. Quanto di lei c’è in ciò che ha scritto?

La mia opera rispecchia il mio idealismo e la mia determinazione nella ricerca della verità. Questa opera è lo specchio della mia anima.



8. C’è qualcuno che si è rilevato fondamentale per la stesura della sua opera?

Sì, fondamentale per la seconda parte della mia opera è stato il libro di Angelo Del Boca intitolato “Italiani Brava Gente”.



9. A chi ha fatto leggere per primo il romanzo?

Alla mia compagna.



10. Secondo lei il futuro della scrittura è l’ebook?

Non credo che attualmente ci sia un mercato adeguato per gli e-book, tra le generazioni dopo i 30 anni. Molto probabilmente le nuove generazioni ne faranno largo uso.



11. Cosa ne pensa della nuova frontiera rappresentata dall’audiolibro?

Come per gli e-book, anche gli audio libri non credo abbiano grande riscontro nelle generazioni attuali di adulti. Andrà meglio con le nuove generazioni.



 

 

Acquista il Libro sul nostro ecommerce

 

 

Martedì, 15 Marzo 2016 | di @BookSprint Edizioni

Articoli correlati (da tag)

Lasciaun commento

 

Ultimi Commenti

Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità.
Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 7.03.2001

I contenuti e i pareri espressi negli articoli sono da considerarsi opinioni personali degli autori che
non possono impegnare pertanto l’editore, mai e in alcun modo.

Le immagini a corredo degli articoli di questo blog sono riprese dall’archivio Fotolia.

 

BookSprint Edizioni © 2016 - Tel.: 0828 951799 - Fax: 0828 1896613 - P.Iva: 03533180653

La BookSprint Edizioni è associata alla AIE (Associazione Italiana Editori)