Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.

BookSprint Edizioni Blog

04 Feb
Vota questo articolo
(1 Vota)

Intervista all'autore - Sabrina Marchetti

1. Ci parli un po' di Lei, della Sua vita. Da dove viene? Come e quando ha deciso di diventare scrittore?

Posso parlare della mia vita trascorsa come un libro in quattro capitoli di cui due già vissuti e due ancora da vivere. I primi due riguardano la mia infanzia e giovinezza. Questa fase è stata molto turbolenta e costellata di poca luce e tante ombre che, comunque, hanno influenzato e mi hanno formata per vivere la seconda stagione, quella attuale, da donna libera, mamma, cittadina perbene, amante dell’amore universale e circondata da amici sinceri e affidabili di cui non ho beneficiato nel mio primo periodo. Ora sono impegnata nella costruzione delle mie ulteriori stagioni.




2. Nell’arco della giornata qual è il momento che dedica alla scrittura?

Sicuramente di sera, quando il silenzio mi consente di rivisitare momenti, emozioni e stati d’animo vissuti.



3. Il suo autore contemporaneo preferito?

Ho una predilezione per una donna scrittrice ormai scomparsa ma sempre presente nei pensieri: Alda Merini.



4. Perché è nata la sua opera?

La mia opera è nata spontaneamente e si è alimentata delle mie esperienze vissute e che avrei voluto vivere.



5. Quanto ha influito nella sua formazione letteraria il contesto sociale nel quale vive o ha vissuto?

Io non saprei parlare di quanto i contesti possono influenzarci nel vivere quotidiano e anche nello scrivere. Sono convinta, però, che dai contesti traiamo i suggerimenti utili per comprendere ciò che è bene da ciò che non lo è. Già questo potrebbe influenzarci relativamente alle scelte e alle decisioni da prendere.



6. Scrivere è una evasione dalla realtà o un modo per raccontare la realtà?

Scrivere per me significa vivere e raccontare la realtà, il vissuto senza però evitare eventuali, opportune digressioni verso quelle aree e quegli spazi riservati alla fantasia, all’immaginario.



7. Quanto di lei c’è in ciò che ha scritto?

Dire tutto sarebbe una esagerazione ma affermare che gran parte di ciò che ho scritto attiene la mia persona e il mio modo di essere è realistico.



8. C’è qualcuno che si è rilevato fondamentale per la stesura della sua opera?

Certo, ci sono persone a cui spesso ci ispiriamo e che ci ispirano. Per quanto riguarda il contenuto del mio libro, sono stata ispirata dal mio vissuto e da ciò che avrei voluto vivere.



9. A chi ha fatto leggere per primo il romanzo?

È stata una mia amica a leggerlo in anteprima.



10. Secondo lei il futuro della scrittura è l’e-book?

Indubbiamente l’e-book rappresenta la nuova frontiera.



11. Cosa ne pensa della nuova frontiera rappresentata dall’audiolibro?

Vede, l’audiolibro non è solo un nuovo modo di concepire la lettura ma è uno strumento indispensabile per chi non può vedere e per chi viaggia molto in automobile, senza escludere tante altre tipologie di utilizzatori.

 


 

Acquista il Libro sul nostro ecommerce

 

 

Giovedì, 04 Febbraio 2016 | di @BookSprint Edizioni

Lasciaun commento

Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità.
Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 7.03.2001

I contenuti e i pareri espressi negli articoli sono da considerarsi opinioni personali degli autori che
non possono impegnare pertanto l’editore, mai e in alcun modo.

Le immagini a corredo degli articoli di questo blog sono riprese dall’archivio Fotolia.

 

BookSprint Edizioni © 2016 - Tel.: 0828 951799 - Fax: 0828 1896613 - P.Iva: 03533180653

La BookSprint Edizioni è associata alla AIE (Associazione Italiana Editori)