Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.

BookSprint Edizioni Blog

04 Nov
Vota questo articolo
(0 Voti)

Intervista all'autore - Lucia Santoro Spagnolo

1. Che cos’è per Lei scrivere, quali emozioni prova?

Mettere in parola, e in parola scritta, le mie convinzioni, i miei pensieri, i miei sentimenti e i miei affetti. Questo è per me scrivere.



2. Quanto della sua vita reale è presente in questo libro?

Assolutamente tutto!




3. Riassuma in poche parole cosa ha significato per Lei scrivere quest’opera.

Soddisfare il bisogno di comunicare a tutti che non esistono età inutili. Far sapere a chi legge che la felicità è sempre possibile, a tutte le età. Il segreto sta nel non pretendere che in una determinata stagione della vita ci sia la felicità possibile in una stagione diversa, perché ogni stagione è unica nei limiti e nelle risorse. Esiste una felicità che si può provare solo nella quarta età. Essa è un volare alto che nasce dal riuscire a individuare ogni giorno una nuova zavorra e dall'avere il coraggio di buttarla giù. Quello che si dava per scontato diventa un dono, quello per cui ci si affannava diventa marginale.



4. La scelta del titolo è stata semplice o ha combattuto con se stesso per deciderlo tra varie alternative?

Il concetto è stato chiaro fin dal primo momento, dopo aver cercato tra varie ipotesi.



5. In un’ipotetica isola deserta, quale libro vorrebbe con sé? O quale scrittore? Perché?

Il vangelo, perché è il libro più completo che sia mai stato scritto. La storia, le passioni, il bene e il male, la gioia e il dolore, l'umano e il divino, sta tutto in quelle poche pagine.



6. E-book o cartaceo?

Entrambi. Sono abituata al cartaceo, ma mi è piaciuto leggere qualcosa su di uno schermo.



7. Quando e perché ha deciso di intraprendere la carriera di scrittore?

Non ho mai pensato a una carriera di scrittore! Scrivevo quello che pensavo, o sentivo, o riflettevo, o vedevo. Tutto qui.



8. Come nasce l’idea di questo libro? Ci racconterebbe un aneddoto legato alla scrittura di questo romanzo?

Avevo dato a mia figlia il primo scritto, a penna su una pagina staccata da un quaderno, dicendo: "Vedi cosa mi è venuto in mente questa mattina mentre prendevo il caffè?". Mi sono vista restituita la stessa pagina, stampata su un semplice foglio A4. Mi è piaciuta, e così ho di nuovo scritto le riflessioni che mi venivano in mente in quei giorni. Poi mia figlia si è presentata con un pc e ho impiegato del tempo a capire che era per me. Dopo averle detto che era matta (avevo 90 anni circa), ho toccato il mouse e ho scoperto che si collegava al cursore e ho detto: "Ma allora lo posso usare!" È stato un piacere scrivere sulla tastiera con due mani, e così ho iniziato a scrivere sempre più frequentemente.



9. Cosa si prova a vedere il proprio lavoro prendere corpo e diventare un libro?

Piacere e sorpresa!



10. Chi è stata la prima persona che ha letto il suo libro?

I miei figli.



11. Cosa ne pensa della nuova frontiera rappresentata dall’audiolibro?

Non ne so niente.



 

Acquista il Libro sul nostro ecommerce

 

 


Lasciaun commento

 

Ultimi Commenti

Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità.
Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 7.03.2001

I contenuti e i pareri espressi negli articoli sono da considerarsi opinioni personali degli autori che
non possono impegnare pertanto l’editore, mai e in alcun modo.

Le immagini a corredo degli articoli di questo blog sono riprese dall’archivio Fotolia.

 

BookSprint Edizioni © 2016 - Tel.: 0828 951799 - Fax: 0828 1896613 - P.Iva: 03533180653

La BookSprint Edizioni è associata alla AIE (Associazione Italiana Editori)