Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.

BookSprint Edizioni Blog

14 Lug
Vota questo articolo
(0 Voti)

Intervista all'autore - Mario Demela

1.Parliamo un po’ di Lei, dove è nato e cresciuto?

Sono nato a Padru (SS) e sono cresciuto ad Alghero nell’Istituto “Casa del fanciullo” dai due ai tredici anni, dopo sono stato in altro collegio “Pozzo maggiore” dove ho avuto l'esperienza di guardiano di porci per tre anni da solo su un monte chiamato Su Tippiri.



2. Che libro consiglierebbe di leggere ad un adolescente?

Pinocchio di Collodi


3. Cosa pensa della progressiva perdita del libro cartaceo a favore dell’ e-book?

Sarà inevitabile fermare il successo dell’e-book, resterà della nostalgia per il cartaceo.



4. La scrittura è un colpo di fulmine o un amore ponderato?

Io scrivo perché ho una necessità, è come il dipingere. Un input mi dice: “Devi scrivere!” Io scrivo perché le idee sono come faville che si alzano verso l'alto per poi ricadere e accendere un altro fuoco, dal quale nascono altre faville, che accenderanno altri fuochi di idee nuove.



5. Cosa l’ha spinta a scrivere questo libro?

La necessità!



6. Quale messaggio vuole inviare al lettore?

Prendere coscienza con ali leggere.



7. La scrittura era un sogno nel cassetto già da piccolo o ne ha preso coscienza pian piano nel corso della sua vita?

Io scrivo da sempre come dipingo da sempre, peccato che non ho una cultura solida, sono solo molto autodidatta.



8. C’è un episodio legato alla nascita o alla scrittura del libro che ricorda con piacere?

Genova1973, piazza Sarzano. Oggi hanno aumentato il pane da 500 a750 lire, nessuno ha detto niente, come siamo stupidi.



9. Ha mai pensato, durante la stesura del libro, di non portarlo a termine?

Mai



10. Il suo autore del passato preferito?

Manzoni, anche se ho fatto molta fatica a leggerlo.



11. Cosa ne pensa della nuova frontiera rappresentata dall’audiolibro?

È una cosa buona, peccato che Radio Tre non li trasmette più.



 

 

Acquista il Libro sul nostro ecommerce

 

 

Martedì, 14 Luglio 2015 | di @BookSprint Edizioni

Lasciaun commento

 

Ultimi Commenti

Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità.
Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 7.03.2001

I contenuti e i pareri espressi negli articoli sono da considerarsi opinioni personali degli autori che
non possono impegnare pertanto l’editore, mai e in alcun modo.

Le immagini a corredo degli articoli di questo blog sono riprese dall’archivio Fotolia.

 

BookSprint Edizioni © 2016 - Tel.: 0828 951799 - Fax: 0828 1896613 - P.Iva: 03533180653

La BookSprint Edizioni è associata alla AIE (Associazione Italiana Editori)