Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.

BookSprint Edizioni Blog

09 Lug
Vota questo articolo
(1 Vota)

Intervista all'autore - Lorenzo Bazzanella

1. Parliamo un po’ di Lei, dove è nato e cresciuto?

Sono nato e cresciuto in Trentino, dove ho portato a termine gli studi e tuttora lavoro.



2. Che libro consiglierebbe di leggere ad un adolescente?

Consiglierei di leggere "Il gabbiano Jonathan Livingston" di Richard Bach.



3. Cosa pensa della progressiva perdita del libro cartaceo a favore dell’ e-book?


L'avere tra le mani la carta che trasuda la storia che si sta leggendo rende certamente più facile "entrare" nel libro e percepire le sensazioni che l'autore ci vuole descrivere. Ma il progresso non si ferma e forse l'e-book servirà per conservare meglio i libri.



4. La scrittura è un colpo di fulmine o un amore ponderato?

Può essere entrambe, un libro può colpirti di primo acchito e così farti navigare tra le sue pagine, oppure dopo una seconda/terza lettura, in cui si può assaporare meglio le capacità dell'autore.



5. Cosa l’ha spinta a scrivere questo libro?

Il desiderio di rendere partecipi gli altri delle mie emozioni, il poter far trovare agli altri sensazioni magari da loro stessi provate.



6. Quale messaggio vuole inviare al lettore?

Quello che abbiamo dentro è importante, ogni singola parola, pensiero, emozione; condividerle con gli altri arricchisce sia noi stessi, dato che ci apriamo ad un giudizio, utile per migliorarci, che gli altri, i quali possono vedere il nostro punto di vista.



7. La scrittura era un sogno nel cassetto già da piccolo o ne ha preso coscienza pian piano nel corso della sua vita?

È stato un continuo crescendo, una continua ricerca di nuove idee, immagini e pensieri.



8. C’è un episodio legato alla nascita o alla scrittura del libro che ricorda con piacere?

Il primo amore, le palpitazioni nell'incrocio degli sguardi.



9. Ha mai pensato, durante la stesura del libro, di non portarlo a termine?

L'idea di far nascere un libro è nata a lavoro ultimato essendo una raccolta di poesie scritte nell'arco di più anni.



10. Il suo autore del passato preferito?

Molti poeti del passato italiano, da Dante a Foscolo, da Leopardi ad Ungaretti. Come autori di libri i miei preferiti sono stati Richard Bach e Joanne Rowling,



11. Cosa ne pensa della nuova frontiera rappresentata dall’audiolibro?

Non ho avuto modo di conoscerla e quindi di poterla valutare.



 

 

Acquista il Libro sul nostro ecommerce

 

 

Giovedì, 09 Luglio 2015 | di @BookSprint Edizioni

Lasciaun commento

 

Ultimi Commenti

Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità.
Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 7.03.2001

I contenuti e i pareri espressi negli articoli sono da considerarsi opinioni personali degli autori che
non possono impegnare pertanto l’editore, mai e in alcun modo.

Le immagini a corredo degli articoli di questo blog sono riprese dall’archivio Fotolia.

 

BookSprint Edizioni © 2016 - Tel.: 0828 951799 - Fax: 0828 1896613 - P.Iva: 03533180653

La BookSprint Edizioni è associata alla AIE (Associazione Italiana Editori)