Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.

Errore
  • JUser: :_load: non è stato possibile caricare l'utente con ID: 74

BookSprint Edizioni Blog

12 Nov
Vota questo articolo
(0 Voti)

Intervista all'autore - Vito Lapertosa

1. Che cos’è per Lei scrivere, quali emozioni prova?

Scrivere è un po' come calare la lenza negli abissi di quell'oceano che ci fa da anima, per pescare quelle parole che non riescono ad emergere, ma che esistono dentro di noi.



2. Quanto della sua vita reale è presente in questo libro?

Una buona parte, diciamo che mi sono ispirato alla mia vita adolescenziale arricchendola di tutte quelle emozioni che avrei voluto provare ma che mi sono mancate.



3. Riassuma in poche parole cosa ha significato per Lei scrivere quest’opera.

Scrivere questo romanzo è stato come tornare indietro: tornare tra i banchi di scuola, prendere ogni giorno il pullman, il primo bacio, il primo amore. Ecco, tornare a provare quelle stesse emozioni ed è stato bellissimo. È questo lo straordinario potere della scrittura.



4. La scelta del titolo è stata semplice o ha combattuto con se stesso per deciderlo tra varie alternative?

Il titolo è venuto da sé, non è servito pensarci, rifletterci. Lo aspettavo, capitolo per capitolo, parola dopo parola, frase dopo frase...



5. In un’ipotetica isola deserta, quale libro vorrebbe con sé? O quale scrittore? Perché?

“Se questo è un uomo” di Primo Levi, mi ha insegnato ad apprezzare la vita ed è inoltre un grande esempio di sopravvivenza che sicuramente in un isola deserta mi servirebbe.



6. Ebook o cartaceo?

Cartaceo tutta la vita, io ho bisogno di sottolineare le parti più importanti, seguire con la matita, toccare la pagina con mano e poi una volta finito vedere il libro nella mia libreria.



7. Quando e perché ha deciso di intraprendere la carriera di scrittore?

Di preciso al quarto anno di scuola superiore quando arrivò una nuova prof. di italiano, che stimo tantissimo, che mi fece amare la cultura e mi iniettò nelle vene una morbosa voglia di scrivere.



8. Come nasce l’idea di questo libro? Ci racconterebbe un aneddoto legato alla scrittura di questo romanzo?

L'idea era quella di non dimenticare, di imprimere su un foglio le emozioni, le idee, i pensieri adolescenziali per farli restare nell'eternità. Vi svelo che ad Alessandra, quella vera, la lettura del romanzo ha suscitato le stesse emozioni di allora.



9. Cosa si prova a vedere il proprio lavoro prendere corpo e diventare un libro?

È un emozione indescrivibile. A volte mi capita di pensare che è impossibile che ci sia riuscito davvero. Anche solo vedere una frase scritta da me su un profilo di facebook mi ha reso felicissimo.



10. Chi è stata la prima persona che ha letto il suo libro?

La mia prof di italiano che mi ha subito sostenuto e aiutato a realizzare il sogno della pubblicazione.



11. Cosa ne pensa della nuova frontiera rappresentata dall’audiolibro?

Credo che un libro vada letto da sé, che non è la stessa cosa ascoltarlo con delle cuffie.  

 

Acquista il Libro sul nostro ecommerce

 

 

Mercoledì, 12 Novembre 2014 | di @BookSprint Edizioni

Articoli correlati (da tag)

Lasciaun commento

Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità.
Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 7.03.2001

I contenuti e i pareri espressi negli articoli sono da considerarsi opinioni personali degli autori che
non possono impegnare pertanto l’editore, mai e in alcun modo.

Le immagini a corredo degli articoli di questo blog sono riprese dall’archivio Fotolia.

 

BookSprint Edizioni © 2016 - Tel.: 0828 951799 - Fax: 0828 1896613 - P.Iva: 03533180653

La BookSprint Edizioni è associata alla AIE (Associazione Italiana Editori)