Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.

BookSprint Edizioni Blog

10 Dic
Vota questo articolo
(0 Voti)

Intervista all'autore - Claudia Polimeni -

Parliamo un po’ di Lei, dove è nata e cresciuta?
Nata e cresciuta a Pavia, ho deciso di pubblicare libri in seguito alla laurea
magistrale in Scienze Politiche anche se la voglia di scrivere l'ho sempre avuta fin da quando ero piccola nel fare descrizioni meticolose del paesaggio o di oggetti in generale.
 
Che libro consiglierebbe di leggere ad un adolescente?
Un testimone di nozze inaspettato
 
Cosa pensa della progressiva perdita del libro cartaceo a favore dell’ eBook?
Il formato e-Book è importante perché ti permette di leggere i libri nel tablet, nel cellulare o nel computer ovunque ti trovi: su un treno o in qualsiasi mezzo di trasporto, mentre ti stai rilassando o per lavoro.
Personalmente mi servo sia del formato cartaceo sia del formato e-book ma tra i due preferisco il primo perché mi permette di sentire l’odore della carta mentre sfoglio le pagine e in alcuni casi sottolineare le frasi che reputo importanti.
 
La scrittura è un colpo di fulmine o un amore ponderato?
La scrittura per me è stata ed è tuttora un colpo di fulmine perché i romanzi di diverso genere scritti fino adesso (fantasy e narrativa) li ho stesi sapendo già come sviluppare la trama.
 
Cosa l’ha spinta a scrivere questo libro?
Ciò che mi ha spinto a scrivere questo romanzo è stata la meditazione, la pratica e la riflessione delle tematiche che queste comportano.
 
Quale messaggio vuole inviare al lettore?
Il messaggio che voglio inviare al lettore è che a vincere è sempre e comunque l’amore e la voglia di condivisione sopratutto nei momenti di difficoltà.
 
La scrittura era un sogno nel cassetto già da piccola o ne ha preso coscienza pian piano nel corso della sua vita?
Per me la scrittura è sempre stata importante fin da quando ero piccola e crescendo ho avuto la possibilità di trasformare le idee in libri veri e propri.
 
C’è un episodio legato alla nascita o alla scrittura del libro che ricorda con piacere?
La felicità che ho provato nell’aver incontrato e aver abbracciato i lama.
 
Ha mai pensato, durante la stesura del libro, di non portarlo a termine?
No, non ho mai pensato di non portare a termine il libro. Al contrario, l’ho scritto tutto d’un fiato perché sapevo già come sviluppare la trama che avevo in mente.
 
Il suo autore del passato preferito?
Alessandro Manzoni
 
Cosa ne pensa della nuova frontiera rappresentata dall’audiolibro?
Riguardo la frontiera dell’audiolibro penso che sia un’ottima cosa perché oltre che raggiungere un vasto numero di lettori, permette di avvicinarsi a una forma diversa di lettura e di far imparare le lingue straniere.

Acquista il Libro sul nostro ecommerce

 

 

Sabato, 10 Dicembre 2022 | di @BookSprint Edizioni

Lasciaun commento

 

Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità.
Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 7.03.2001

I contenuti e i pareri espressi negli articoli sono da considerarsi opinioni personali degli autori che
non possono impegnare pertanto l’editore, mai e in alcun modo.

Le immagini a corredo degli articoli di questo blog sono riprese dall’archivio Fotolia.

 

BookSprint Edizioni © 2023 - Tel.: 0828 951799 - Fax: 0828 1896613 - P.Iva: 03533180653

La BookSprint Edizioni è associata alla AIE (Associazione Italiana Editori)