Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.

BookSprint Edizioni Blog

10 Mag
Vota questo articolo
(0 Voti)

Intervista all'autore - Silvano Costantini -

Parliamo un po’ di Lei, dove è nato e cresciuto?
Sono nato e cresciuto a Genova, nel centro storico a pochi metri dal porto. Ho visto i portuali, camali in genovese, caricare le navi con le ceste sulla schiena e poi l'avvento delle gru e dei primi container, Teu in gergo professionale.
Ho visto un porto vecchio e vetusto trasformarsi in un fiore all'occhiello. Purtuttavia ho nostalgia, forse sono un po’ egoista, della vecchia Genova
 
Che libro consiglierebbe di leggere ad un adolescente?
Bisognerebbe che leggessero i libri di E.M. Remarque per capire cosa è la guerra ma siccome è inutile sognare l'impossibile consiglierei La regina di Kabul di Vauro Senesi di Emergency e libri di Hemingway, facili da leggere e molto significativi
 
Cosa pensa della progressiva perdita del libro cartaceo a favore dell’ eBook?
Fa parte dell'evoluzione dei tempi, penso che per i giovani il cartaceo sia un impiccio mentre l'e Book risponde meglio alle loro esigenze
 
La scrittura è un colpo di fulmine o un amore ponderato?
Da molto tempo pensavo di cominciare a scrivere ma mi mancavano le basi poi ho conosciuto uno scrittore che mi ha insegnato tante cose e allora da dieci anni scrivo libri, racconti, saggi.
 
Cosa l’ha spinta a scrivere questo libro?
Da tempo volevo scrivere un libro sul periodo storico che più mi piace, cioè dal 1400 al 1600. Studiando storia e costumi del tempo mi sono accorto che sarebbe stata una fatica enorme visto la quantità di avvenimenti che si sono succeduti. Allora ho scelto di scrivere una storia d'amore e di guerra tra il 1553 e il 1560.
 
Quale messaggio vuole inviare al lettore?
Il mio solito messaggio: l'amore vince su tutto.
 
La scrittura era un sogno nel cassetto già da piccolo o ne ha preso coscienza pian piano nel corso della sua vita?
Non ricordo bene come sia nata questa mia passione ma da sempre pensavo di scrivere racconti poi ho maturato l'idea di scrivere libri e allora tutto ha avuto inizio.
 
C’è un episodio legato alla nascita o alla scrittura del libro che ricorda con piacere?
Si, i complimenti che mi ha fatto un mio amico scrittore al mio primo lavoro, non lo dimenticherò mai
 
Ha mai pensato, durante la stesura del libro, di non portarlo a termine?
No, non è nel mio costume. Ho pensato e studiato molto prima di incominciarlo poi, iniziato il lavoro, sono andato a ruota libera.
 
Il suo autore del passato preferito?
James Joyce
 
Cosa ne pensa della nuova frontiera rappresentata dall’audiolibro?
Come ho detto prima è una frontiera che si addice molto ai giovani, anche se sono pochi purtroppo quelli che si accostano alla lettura

Acquista il Libro sul nostro ecommerce

 

 


Lasciaun commento

 

Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità.
Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 7.03.2001

I contenuti e i pareri espressi negli articoli sono da considerarsi opinioni personali degli autori che
non possono impegnare pertanto l’editore, mai e in alcun modo.

Le immagini a corredo degli articoli di questo blog sono riprese dall’archivio Fotolia.

 

BookSprint Edizioni © 2016 - Tel.: 0828 951799 - Fax: 0828 1896613 - P.Iva: 03533180653

La BookSprint Edizioni è associata alla AIE (Associazione Italiana Editori)