Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.

BookSprint Edizioni Blog

04 Apr
Vota questo articolo
(0 Voti)

Intervista all'autore - Antonio Ciuna -

Ci parli un po' di Lei, della Sua vita. Da dove viene? Come e quando ha deciso di diventare scrittore?
La mia persona non ha nulla di eccezionale. Dopo un’infanzia ed una adolescenza difficile per le mie difficoltà intellettive e per le gravi difficoltà economiche della mia famiglia,
 in quanto mio padre era un modesto impiegato alle Poste, e per le gravissime vicissitudini della seconda guerra mondiale, ho acquisito il concetto che ogni individuo durante il percorso della sua vita ha il dovere di essere utile alla società, ai propri familiari ed a se stesso. Ho deciso di esternare pubblicamente il mio malumore nei confronti dei nostri governanti quando si è resa palese che, la politica del Governo per sollevare le sorti della nostra Italia meridionale e insulare era imbastita di vuote parole non seguite dai fatti per investire nei nostri territori cospicue risorse economiche per realizzare importanti infrastrutture che avrebbero potuto trasformare e sviluppare la già compromessa economia delle nostre regioni del Sud della Italia. Il mio vivo desiderio è rivolto ai giovani in modo che possano trarne dalla mia esperienza l’insegnamento perché si adoperino, oltre a migliorare se stressi, a tutelare e a difendere la libertà.
 
Nell’arco della giornata qual è il momento che dedica alla scrittura?
Quando dai notiziari dei mas media mi rendo conto che la politica corrente dei nostri governanti è infarcita solo di vuote parole declamate in modo roboante non seguite da fatti concreti
 
Il suo autore contemporaneo preferito?
Leonardo Sciascia
 
Perché è nata la sua opera?
Portare a conoscenza del prossimo la mia esperienza di vita.
 
Quanto ha influito nella sua formazione letteraria il contesto sociale nel quale vive o ha vissuto?
Il contesto sociale ha influito moltissimo nel mio desiderio di far conoscere agli altri la mia esperienza di vita. Ritengo che il vissuto di ogni creatura umana potrà sempre essere utile portarlo a conoscenza del prossimo.
 
Scrivere è una evasione dalla realtà o un modo per raccontare la realtà?
Ho sempre ritenuto che lo scrivere del proprio vissuto è un modo per raccontare la realtà
 
Quanto di lei c’è in ciò che ha scritto?
C’è tutto me stesso
 
C’è qualcuno che si è rivelato fondamentale per la stesura della sua opera?
La mia nuova compagna Franca che mi ha ispirato e invogliato a scrivere. Devo a Lei la realizzazione delle mie memorie per l’amore giovanile che ho avuto per Lei nella mia adolescenza.
 
A chi ha fatto leggere per primo il romanzo?
Ai miei figli ed a Franca
 
Secondo lei il futuro della scrittura è l’ebook?
Penso proprio di si
 
Cosa ne pensa della nuova frontiera rappresentata dall’audiolibro?
Avrà un futuro pieno di soddisfazioni per chi investirà in tale impresa

Acquista il Libro sul nostro ecommerce

 

 


Lasciaun commento

 

Ultimi Commenti

Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità.
Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 7.03.2001

I contenuti e i pareri espressi negli articoli sono da considerarsi opinioni personali degli autori che
non possono impegnare pertanto l’editore, mai e in alcun modo.

Le immagini a corredo degli articoli di questo blog sono riprese dall’archivio Fotolia.

 

BookSprint Edizioni © 2016 - Tel.: 0828 951799 - Fax: 0828 1896613 - P.Iva: 03533180653

La BookSprint Edizioni è associata alla AIE (Associazione Italiana Editori)