Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.

BookSprint Edizioni Blog

17 Dic
Vota questo articolo
(0 Voti)

Intervista all'autore - Cinzia Mazzone

1. Parliamo un po’ di Lei, dove è nata e cresciuta?
I miei genitori si sono trasferiti a Torino: mio padre era un funzionario statale e mia madre sarta. Fino all'età della pensione sono rimasta in Piemonte, poi ho deciso di esplorare la Sicilia e ci sono tornata.
Ho svolto la professione di educatrice e poi sono diventata funzionaria nel settore biblio-archivistico; ho conseguito la laurea in Pedagogia e qualifiche specifiche per i beni culturali. Mi piace leggere e viaggiare.
 
2. Che libro consiglierebbe di leggere ad un adolescente?
"Il piccolo principe" di A. de Saint Exupery. È un classico che si può leggere anche a capitoli, è abbastanza divertente, poi i temi trattati, l'amore, l'amicizia e il senso della vita, sono sempre attuali.
 
3. Cosa pensa della progressiva perdita del libro cartaceo a favore dell’ eBook?
È una cosa inevitabile. Chi ha un tablet può leggere e magari spostarsi e viaggiare senza tanti ingombri. Ma l'incanto dello sfogliare pagine che profumano di carta, credo che piaccia ancora a molti. Penso inoltre che regalare un libro sia un pensiero intelligente.
 
4. La scrittura è un colpo di fulmine o un amore ponderato?
Nel mio caso la scrittura è ponderata perché trattandosi di racconti su base storica, prima annoto su un quaderno i luoghi ed i nomi dei protagonisti, mi documento, e poi inizio, secondo un progetto che via via si evolve.
 
5. Cosa l’ha spinta a scrivere questo libro?
Inutile negare la determinazione di mettere insieme oltre venti racconti più o meno intriganti di un passato remoto fatto di eroi mitologici, dame e cavalieri o storie cittadine quasi di genere noir. Questi racconti e favole hanno in genere un mistero o un intrigo da risolvere alla fine della storia. Spero di aver incuriosito chi vorrà accingersi a leggerle.
 
6. Quale messaggio vuole inviare al lettore?
Lasciatevi incuriosire dal titolo e dalla copertina: buona lettura.
 
7. La scrittura era un sogno nel cassetto già da piccolo o ne ha preso coscienza pian piano nel corso della sua vita?
Una volta scrivevo progetti educativi ma lo facevo per lavoro, mi dedicavo di più a dipingere. Sebbene tenessi un diario, l'autobiografia non è il mio genere preferito.
 
8. C’è un episodio legato alla nascita o alla scrittura del libro che ricorda con piacere?
Sì certo la telefonata della Redazione di Booksprint mentre avevo un braccio ingessato e stavo imparando a rispondere al telefono ed a scrivere sulla tastiera con la mano sinistra.
 
9. Ha mai pensato, durante la stesura del libro, di non portarlo a termine?
La fatica di rileggere ogni pagina c'è stata: ma no, quando mi impegno in genere porto a buon fine i progetti.
 
10. Il suo autore del passato preferito?
Dostoevskij, Bernanos.
 
11. Cosa ne pensa della nuova frontiera rappresentata dall’audiolibro?
Per i diversamente abili ne penso bene.
 
 
 
 
 

Acquista il Libro sul nostro ecommerce

 

 

Mercoledì, 18 Dicembre 2019 | di @BookSprint Edizioni

Lasciaun commento

Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità.
Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 7.03.2001

I contenuti e i pareri espressi negli articoli sono da considerarsi opinioni personali degli autori che
non possono impegnare pertanto l’editore, mai e in alcun modo.

Le immagini a corredo degli articoli di questo blog sono riprese dall’archivio Fotolia.

 

BookSprint Edizioni © 2016 - Tel.: 0828 951799 - Fax: 0828 1896613 - P.Iva: 03533180653

La BookSprint Edizioni è associata alla AIE (Associazione Italiana Editori)