Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.

BookSprint Edizioni Blog

18 Set
Vota questo articolo
(0 Voti)

Intervista all'autore - Giulia Rossi

1. Parliamo un po’ di Lei, dove è nata e cresciuta?
Sono nata e cresciuta a Castel di Tora un borgo medioevale che fluttua tra passato e presente.
 
2. Che libro consiglierebbe di leggere ad un adolescente?
In realtà credo di non avere un unico libro da consigliare. Ad esempio la Divina Commedia di Dante, Il Signore Degli Anelli di Tolkien ed infine anche Ventimila leghe sotto i mari di Verne. Consiglio decisamente questi tre ma non escludo Bukowski, Baudelaire ed anche Pirandello.
 
3. Cosa pensa della progressiva perdita del libro cartaceo a favore dell’ eBook?
Un po' mi rattrista. Ricordo la prima volta che sono entrata in libreria, il profumo dei libri mi ha cullato ed accolto. Il libro cartaceo dà sensazioni diverse rispetto ad un tablet.
 
4. La scrittura è un colpo di fulmine o un amore ponderato?
Non credo ci sia una risposta giusta per questo tipo di domanda. È un colpo di fulmine quando invita nuovi scrittori ma anche un amore ponderato quando chi l'ama da più tempo ragiona con essa.
 
5. Cosa l’ha spinta a scrivere questo libro?
Ho sempre voluto condividere le mie poesie che racchiudono emozioni ed esperienze. È servito molto anche l'aiuto dei miei genitori che mi hanno spinto a condividere queste mie sensazioni con il mondo.
 
6. Quale messaggio vuole inviare al lettore?
Spero che queste poesie possano aiutarvi come hanno aiutato me. Nei momenti di difficoltà e in quelli felici, una poesia può aiutare. Può una poesia salvare una vita.
 
7. La scrittura era un sogno nel cassetto già da piccolo o ne ha preso coscienza pian piano nel corso della sua vita?
Da piccola ero solita raccontare storie assurde create per puro caso, tant'è che tutte le mie maestre e professoresse hanno sempre detto ai miei genitori che avrei avuto un futuro da scrittrice, la consapevolezza forse è arrivata più tardi anche se il mio destino era già segnato.
 
8. C’è un episodio legato alla nascita o alla scrittura del libro che ricorda con piacere?
Sì quando i miei genitori mi stavano dietro per veder realizzare i miei sogni.
 
9. Ha mai pensato, durante la stesura del libro, di non portarlo a termine?
Più volte, mi spaventa il mettermi a nudo davanti a tutti.
 
10. Il suo autore del passato preferito?
Sono sicuramente Dante e Tolkien tra i due non saprei scegliere.
 
11. Cosa ne pensa della nuova frontiera rappresentata dall’audiolibro?
Credo sia un buon trampolino di lancio in quanto un libro, una poesia, possono arrivare in modo diverso e più sentito rispetto ad una sola chiave di lettura.
 
 
 
 
 

Acquista il Libro sul nostro ecommerce

 

 


Lasciaun commento

 

Ultimi Commenti

Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità.
Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 7.03.2001

I contenuti e i pareri espressi negli articoli sono da considerarsi opinioni personali degli autori che
non possono impegnare pertanto l’editore, mai e in alcun modo.

Le immagini a corredo degli articoli di questo blog sono riprese dall’archivio Fotolia.

 

BookSprint Edizioni © 2016 - Tel.: 0828 951799 - Fax: 0828 1896613 - P.Iva: 03533180653

La BookSprint Edizioni è associata alla AIE (Associazione Italiana Editori)