Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.

BookSprint Edizioni Blog

29 Mar
Vota questo articolo
(9 Voti)

Intervista all'autore - Davide Managò

1. Che cos’è per Lei scrivere, quali emozioni prova?
Scrivere poesie rappresenta per me un modo in cui riesco a trasmettere con dei versi le emozioni che legano i miei occhi alla bellezza delle donne.

Cerco di lasciare su ogni parola le sensazioni che provo con la sincerità del mio essere, iniziando a volare sulle ali della fantasia spinto dal colore di uno sguardo di donna.

 

2. Quanto della sua vita reale è presente in questo libro?
Questo libro è totalmente Davide e ciò che ama di più: le donne. Un amore per ciò che trasmettono, per la loro esteriorità e per la loro essenza. Credo che le donne siano fatte di emozioni e forse ho la capacità di pescare in questo mare di suggestioni: gli occhi femminili.

Nel libro sono presenti poesie dedicate ad una donna che ho amato in passato e soprattutto a due bellezze che mi hanno colpito ed a cui dedico questi testi.

 

3. Riassuma in poche parole cosa ha significato per Lei scrivere quest’opera.
Lasciare su un foglio bianco parole vive nate sul viso delle donne che non lasciano solo inchiostro nero ma la sfumatura di ogni colore.


 

4. La scelta del titolo è stata semplice o ha combattuto con se stesso per deciderlo tra varie alternative?
Credo che le donne siano sogni che camminano nella realtà, quindi penso con questo titolo di racchiudere il mio pensiero.


 

5. In un’ipotetica isola deserta, quale libro vorrebbe con sé? O quale scrittore? Perché?
Vorrei leggere un libro in cui veri uomini sanno amare totalmente le donne.


 

6. Ebook o cartaceo?
il futuro sarà sicuramente l'ebook ma il presente dice ancora cartaceo.


 

7. Quando e perché ha deciso di intraprendere la carriera di scrittore?
Non mi considero uno scrittore, ho voluto solamente con estrema umiltà, creare arte parlando di arte pura cioè la bellezza della donne.


 

8. Come nasce l’idea di questo libro? Ci racconterebbe un aneddoto legato alla scrittura di questo romanzo?
Avendo raggiunto un certo volume di poesie ho pensato di creare una raccolta scegliendo quelle per me più emozionanti.

Un aneddoto importante è la nascita della poesia a cui sono molto legato "l'emozione di perdersi". L'ispirazione è venuta osservando attentamente il profilo di una delle donne a cui dedico il libro. Ho preso la strada che va dai suoi occhi alla bocca e mi sono completamente perso dentro un'emozione.

 

9. Cosa si prova a vedere il proprio lavoro prendere corpo e diventare un libro?
É bello vedere come una parte fondamentale di me viaggi lungo le pagine di questo libro. Mi rivolgo al pubblico femminile e spero di trasmettere loro le mie emozioni, sarei estremamente felice se attraverso il libro riuscirò in questo mio intento.


 

10. Chi è stata la prima persona che ha letto il suo libro?
Mia madre.


 

11. Cosa ne pensa della nuova frontiera rappresentata dall’audiolibro?
Come tutte le novità va valutata con il tempo.


 

Acquista il Libro sul nostro ecommerce

 

 

Giovedì, 29 Marzo 2018 | di @BookSprint Edizioni

Lasciaun commento

 

Ultimi Commenti

Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità.
Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 7.03.2001

I contenuti e i pareri espressi negli articoli sono da considerarsi opinioni personali degli autori che
non possono impegnare pertanto l’editore, mai e in alcun modo.

Le immagini a corredo degli articoli di questo blog sono riprese dall’archivio Fotolia.

 

BookSprint Edizioni © 2016 - Tel.: 0828 951799 - Fax: 0828 1896613 - P.Iva: 03533180653

La BookSprint Edizioni è associata alla AIE (Associazione Italiana Editori)