Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.

BookSprint Edizioni Blog

26 Gen
Vota questo articolo
(0 Voti)

Intervista all'autore - Alberto Fazio

1. Ci parli un po' di Lei, della Sua vita. Da dove viene? Come e quando ha deciso di diventare scrittore?
Io vengo da Palermo in Sicilia e ho deciso di diventare scrittore non appena ho compiuto diciotto anni. Scrivere è sempre stato il mio sogno perché sin da quando posso ricordare sono sempre stato un bambino pieno di fantasia, non appena vedevo un film o leggevo un libro mi sentivo quasi dentro quelle storie, un cavaliere alla carica o un gangster in una sparatoria così iniziavo a creare le mie storie e compiuti diciotto anni, un età importante per un ragazzo ho capito che dovevo finalmente provarci anche io.


 

2. Nell’arco della giornata qual è il momento che dedica alla scrittura?
Decisamente il momento migliore per me è la notte o in generale quando fa buio perché anche se sembra molto cupo la verità è che l'oscurità mi aiuta a pensare e riflettere chiaramente, mentre di giorno è più facile che io mi possa distrarre.


 


3. Il suo autore contemporaneo preferito?
In realtà sono due e li metto entrambi al primo posto. Uno è George R. R. Martin, famoso per aver ispirato la famosissima serie " Il Trono Di Spade ", e l'altro è Andrzej Sapkowski, autore polacco famoso per aver ispirato la serie di videogiochi di grande successo " The Witcher ".


 

4. Perché è nata la sua opera?
Un vero perché non esiste dato che è stata una concomitanza di fattori a portarmi a creare quest'opera ma la risposta più giusta per me è che semplicemente sentivo il bisogno interiore di dover tirare fuori dalla mia testa tutte le mie idee e pensieri.


 

5. Quanto ha influito nella sua formazione letteraria il contesto sociale nel quale vive o ha vissuto?
Davvero tanto per le ambientazioni, il carattere e modo di agire dei miei personaggi.


 

6. Scrivere è una evasione dalla realtà o un modo per raccontare la realtà?
Nel mio libro penso di essere evaso dalla realtà raccontandola in modo fantastico ma pur sempre raccontando la realtà


 

7. Quanto di lei c’è in ciò che ha scritto?
Davvero tanto ma non mi sento di dire di più, sicuramente chi mi conosce e conosce la mia storia capirà di più la mia opera.


 

8. C’è qualcuno che si è rilevato fondamentale per la stesura della sua opera?
Decisamente quella persona è mia madre che ha creduto in me e nella mia opera sin dall'inizio, senza di lei sicuramente non sarebbe mai stata pubblicata la mia opera.


 

9. A chi ha fatto leggere per primo il romanzo?
A mia madre.


 

10. Secondo lei il futuro della scrittura è l’ebook?
È certamente molto comodo l'ebook ma un vero lettore non potrà mai fare a meno del proprio libro sopra il comodino che sfoglia, ammira e ama dalla copertina alle sue pagine.


 

11. Cosa ne pensa della nuova frontiera rappresentata dall’audiolibro?
Un'altra comodità certamente ma io personalmente non mi ci vedo ad ascoltare un audiolibro anche perché amo troppo il libro tradizionale.


 

Acquista il Libro sul nostro ecommerce

 

 


Lasciaun commento

 

Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità.
Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 7.03.2001

I contenuti e i pareri espressi negli articoli sono da considerarsi opinioni personali degli autori che
non possono impegnare pertanto l’editore, mai e in alcun modo.

Le immagini a corredo degli articoli di questo blog sono riprese dall’archivio Fotolia.

 

BookSprint Edizioni © 2016 - Tel.: 0828 951799 - Fax: 0828 1896613 - P.Iva: 03533180653

La BookSprint Edizioni è associata alla AIE (Associazione Italiana Editori)