Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.

BookSprint Edizioni Blog

09 Gen
Vota questo articolo
(1 Vota)

Intervista all'autore - Angelo Mario Cucca

1. Ci parli un po' di Lei, della Sua vita. Da dove viene? Come e quando ha deciso di diventare scrittore?
Figlio di un operaio e di una casalinga ,tutti nati in un piccolissimo centro della Sardegna (Escalaplano), la vita in un povero paesello ti segna per sempre, non intacca la tua personalità e forse la tempra e se sei forte ti condiziona in positivo e ti prepara meglio alla vita. Io ho avuto la fortuna di avere genitori intelligenti che mi hanno dato la possibilità di portare a termine tutti gli studi, sino alla laurea in Economia e Commercio nella facoltà di Cagliari. Oggi sono padre di tre splendidi ragazzi (un maschio e due femmine), svolgo l'attività d'insegnante in Ist. Tec. Comm.le e svolgo l'attività professionale di Dott. Commercialista in una bellissima cittadina sul mare (Tortoli). Ho deciso di scrivere questi racconti per fare omaggio ai miei tre figli di uno spaccato del tempo che fu, in modo da poter conoscere meglio la mia personalità, che traspare nei racconti.


 


2. Nell’arco della giornata qual è il momento che dedica alla scrittura?
Essendo tutto il giorno molto impegnato mi dedico alla lettura e a scrivere il dopo cena, momento in cui vesto le cuffie e ascolto molta musica.


 

3. Il suo autore contemporaneo preferito?
Fabio Volo " La strada verso casa".


 

4. Perché è nata la sua opera?
Ho sempre pensato che il tempo scorre inesorabilmente e non si ha tempo per parlare come vorresti con i tuoi figli, pertanto loro non conoscono quasi nulla del tuo passato, ecco che ho pensato di scrivere una serie di racconti in modo che potessero conoscere parte del mio passato.


 

5. Quanto ha influito nella sua formazione letteraria il contesto sociale nel quale vive o ha vissuto?
Personalmente non mi reputo uno scrittore ho semplicemente voluto mettere nero su bianco quello che la mia memoria mi suggeriva, l'ho solo messo rispettando i termini temporali. Il contesto sociale in cui ho vissuto da piccolo rappresenta per molti che hanno vissuto in realtà urbanizzate qualcosa di "fantastico", sembrano fatti quasi inventati ma si sa che la vita ci regala qualche raggio di gioia e per il resto molte nuvole. In un paese si fatica di più e spesso le nuvole sovrastano i raggi di sole, ma questo lo capisci quando sei grande, da piccolo cresci meglio in un piccolo paese.


 

6. Scrivere è una evasione dalla realtà o un modo per raccontare la realtà?
Se hai talento scrivendo riesci ad evadere dalla realtà, per uno come me che non ho talento e non sono scrittore scrivere e raccontare la realtà mi è sembrato più semplice. Infatti il mio libro è composto da una serie di ricordi.


 

7. Quanto di lei c’è in ciò che ha scritto?
Essendo il mio libro una autobiografia c'è tutta la mia personalità, il mio carattere, e avendo scritto il libro anche il coraggio.


 

8. C’è qualcuno che si è rilevato fondamentale per la stesura della sua opera?
Certo la mia è stata un'idea bizzarra, però non nascondo che alcuni passaggi del libro li ho potuti scrivere con l'ausilio della memoria materna.


 

9. A chi ha fatto leggere per primo il romanzo?
Ancora a nessuno , ma quando ero quasi alla fine alcuni passi li ho letti in classe con i miei alunni, (quarta classe dell'itc) che mi hanno incoraggiato a portarlo a termine.


 

10. Secondo lei il futuro della scrittura è l’ebook?
Sicuramente non possiamo frenare il progresso, ma il fascino di un libro scritto su carta è ancora molto accattivante. Ma il futuro penso sia l'ebook.


 

11. Cosa ne pensa della nuova frontiera rappresentata dall’audiolibro?
Il progresso, la modernità avanza è inarrestabile, l'audiolibro rappresenta un offerta con cui bisogna fare i conti.


Acquista il Libro sul nostro ecommerce

 

 

Martedì, 09 Gennaio 2018 | di @BookSprint Edizioni

Articoli correlati (da tag)

Lasciaun commento

 

Ultimi Commenti

Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità.
Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 7.03.2001

I contenuti e i pareri espressi negli articoli sono da considerarsi opinioni personali degli autori che
non possono impegnare pertanto l’editore, mai e in alcun modo.

Le immagini a corredo degli articoli di questo blog sono riprese dall’archivio Fotolia.

 

BookSprint Edizioni © 2016 - Tel.: 0828 951799 - Fax: 0828 1896613 - P.Iva: 03533180653

La BookSprint Edizioni è associata alla AIE (Associazione Italiana Editori)