Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.

BookSprint Edizioni Blog

10 Ott
Vota questo articolo
(3 Voti)

Intervista all'autore - Denise De Santis

1. Parliamo un po’ di Lei, dove è nato e cresciuto?

Sono nata a Fiuggi, una cittadina in provincia di Frosinone, a 70 Km da Roma, città in cui ho ambientato parte della mia storia. Trovo che sia una capitale meravigliosa e spesso sottovalutata da molti italiani.



2. Che libro consiglierebbe di leggere ad un adolescente?

I libri di John Green, o Rick Riordan. Sono i miei autori preferiti: geniali, ironici e divertenti. Spero di poter riuscire a scrivere come loro, un giorno.



3. Cosa pensa della progressiva perdita del libro cartaceo a favore dell’ e-book?

Io personalmente, come molti altri miei coetanei continuiamo a preferire le emozioni che solo pagine traboccanti d'inchiostro possono regalare.



4. La scrittura è un colpo di fulmine o un amore ponderato?

L'amore per la scrittura è una marea con i suoi alti e bassi.



5. Cosa l’ha spinta a scrivere questo libro?

Volevo raccontare di sentimenti forti, tramite la realtà dei nostri giorni, rompendo gli stereotipi e ironizzando sui cliché. Troppo spesso leggo di personaggi troppo perfetti che conducono stili di vita irreali, fanno scelte completamente assurde che li portano comunque ad avere un lieto fine. Non è così che funziona la vita.



6. Quale messaggio vuole inviare al lettore?

Voglio che i lettori si immergano nei sentimenti dei protagonisti, immedesimandosi un po' in loro. Voglio che riflettano sul significato della parola "amore" e sulla sua importanza. Uno dei tanti messaggi contenuti nel libro è che la vita va affrontata con coraggio, bisogna cogliere al volo le occasioni, vivere ogni secondo al meglio, perché il tempo non si ferma e non torna mai indietro.



7. La scrittura era un sogno nel cassetto già da piccolo o ne ha preso coscienza pian piano nel corso della sua vita?

Il mio primo racconto si intitolava "La scatola della memoria " scritto a 6 anni su un foglio di un Block notes a quadretti blu.



8. C’è un episodio legato alla nascita o alla scrittura del libro che ricorda con piacere?

Ho scritto i primi due capitoli tutti d'un fiato, scaricando ogni emozione. Per la prima volta dopo tanto tempo, sentivo la mente e il cuore davvero liberi.



9. Ha mai pensato, durante la stesura del libro, di non portarlo a termine?

Arrivata al capitolo di Febbraio mi sono fermata. Sono passati mesi, poi è tornata l'estate e con essa la voglia di rimettermi a scrivere.



10. Il suo autore del passato preferito?

Mark Twain. Da bambina, "Le avventure di Tom Sawyer" era il mio libro preferito.



11. Cosa ne pensa della nuova frontiera rappresentata dall’audiolibro?

Penso che sia un'opportunità in più per tutti, in particolare per chi non può leggere con gli occhi, da incoraggiare e promuovere.

 



Acquista il Libro sul nostro ecommerce

 

 

Martedì, 10 Ottobre 2017 | di @BookSprint Edizioni

Lasciaun commento

 

Ultimi Commenti

Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità.
Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 7.03.2001

I contenuti e i pareri espressi negli articoli sono da considerarsi opinioni personali degli autori che
non possono impegnare pertanto l’editore, mai e in alcun modo.

Le immagini a corredo degli articoli di questo blog sono riprese dall’archivio Fotolia.

 

BookSprint Edizioni © 2016 - Tel.: 0828 951799 - Fax: 0828 1896613 - P.Iva: 03533180653

La BookSprint Edizioni è associata alla AIE (Associazione Italiana Editori)