Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.

BookSprint Edizioni Blog

27 Set
Vota questo articolo
(0 Voti)

Intervista all'autore - Vittoria Alices e Roberto Rizzello

1. Che cos’è Sintetizziamoci?

Sintetizziamoci nasce nel 2013, su Facebook, come gruppo di “micro scrittura creativa“ per la condivisione di “Sintoscritti”, neologismo che indica brevi composizioni, di qualsiasi genere letterario, caratterizzati da immediatezza espressiva. Si tratta, cioè, di “piccole opere” prive di figure retoriche e di giochi di stile troppo azzardati; la loro originalità risiede nel fatto che siano capaci di smuovere il nostro mondo interiore in maniera diretta, immediata. Il sintoscrittore, infatti, da origine a racconti brevi (Sintoracconti) o liriche sintetiche (Sintopoesie), in cui l’elemento più importante è l’ispirazione artistica, il momento che ha dato origine a quella storia. Il gruppo Sintetizziamoci, dal momento della sua costituzione, si propone di dare visibilità ai Sintoscritti condivisi sul social che ne siano ritenuti meritevoli. Il sito sintetizziamoci.it, è il primo punto di raccolta insieme ad una sintetica biografia dell’autore (Sintobiografia). Da un’ulteriore selezione di tali sintoscritti, è nata la nostra Antologia.




2. L’antologia di Sintetizziamoci è davvero unica nel suo genere, un tentativo ben riuscito di creare un’opera letteraria grazie all’incontro e allo scambio di idee sui social network. Come è nata questa idea?

L’idea è nata esplorando attentamente i social, in particolare Facebook, e notando con rammarico, che qualsiasi pubblicazione, dopo un po’ spariva, si inabissava, coperta dalle nuove. Cercammo, quindi, un modo per “trattenere” le pubblicazioni, a nostro avviso degne di nota, dando visibilità agli autori, attraverso i mezzi di cui abbiamo parlato prima. L’idea della sintesi invece, nasce dalla constatazione che essa sia un ottimo espedinete per catturarare l’attenzione del lettore, sempre più distratto dalle vicende quotidiane. I sintoscritti, infatti, sono concentrati di vita quotidiana.



3. 105 autori, più di 400 pagine. In che modo siete riusciti a portare a termine un lavoro tanto grande?

Sintetizziamoci, col tempo, è divenuta una grande famiglia. Grazie alla condivisione dei nostri pensieri, delle emozioni e delle idee, siamo giunti ad una buona conoscenza personale, che ha consentito un ottimo livello di collaborazione. Tutti, autori e amministratori del gruppo, abbiamo contribuito uniti, alla sua realizzazione e siamo molto fieri dei risultati.



4. Credete che avrà successo? Perché?

Innanzitutto noi crediamo che l’antologia vada incontro alle esigenze del lettore di oggi; è una lettura semplice, perché “sintetica ”, immediata, con la quale ci si può deliziare la sera, o in tram, o nelle ore di spacco, senza temere di perdere il filo. Il lettore può saltare da una pagina all’altra, senza mai perdere la concentrazione. È un libro da tenere in auto, in borsa, sul comodino. Sono attimi, concentrati di emozioni, nelle quali l’impulsività con cui sono state scritte, raggiunge il lettore subito e gli permette di immergersi, seppur per poco, nel mondo dell’autore, nella sua vita… e magari immedesimarsi o “criticare”, o aprire meglio gli occhi verso il prossimo. La ricchezza di argomenti, la vivacità, mantengono il lettore attento, senza dare mai spazio alla noia. Ciò senza penalizzare lo stile, infatti la tecnica si fonde perfettamente con la trama.  

Acquista il Libro sul nostro ecommerce

 

 

Venerdì, 30 Settembre 2016 | di @BookSprint Edizioni

Lasciaun commento

Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità.
Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 7.03.2001

I contenuti e i pareri espressi negli articoli sono da considerarsi opinioni personali degli autori che
non possono impegnare pertanto l’editore, mai e in alcun modo.

Le immagini a corredo degli articoli di questo blog sono riprese dall’archivio Fotolia.

 

BookSprint Edizioni © 2016 - Tel.: 0828 951799 - Fax: 0828 1896613 - P.Iva: 03533180653

La BookSprint Edizioni è associata alla AIE (Associazione Italiana Editori)