Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.

BookSprint Edizioni Blog

18 Ott
Vota questo articolo
(6 Voti)

Intervista all'autore - Daniela Atzeni

1. Che cos’è per Lei scrivere, quali emozioni prova?


Per me lo è come un battito d'ali, una pennellata su una tela..

Ogni volta che i pensieri avvolgono la mia anima, io scrivo.
Scrivo per odio, passione, malinconia, ma pur sempre immensa gioia, come un parto.

 

 

 

2. Quanto della sua vita reale è presente in questo libro?


Il mio libro, rappresenta la totale vita reale, nel senso che è autobiografico,

ogni poesia delinea un mio stato d'animo del vivere quotidiano.

 

 

3. Riassuma in poche parole cosa ha significato per Lei scrivere quest’opera.


Che dire quest'opera...Il mio sogno, alba all'orizzonte...

Ogni realizzazione del mio essere!

 

 

4. La scelta del titolo è stata semplice o ha combattuto con se stesso per deciderlo tra varie alternative?


Alquanto semplice, come una nota musicale o la si riceve all'orecchio o no..

 

 

5. In un’ipotetica isola deserta, quale libro vorrebbe con sé? O quale scrittore? Perché?


Vorrei con me.. Alda Merini per abbracciare in versi i miei spazi solitari di quest'isola, la sola scrittrice che amo per ciò che è stata ed è... Il libro "Ape furibonda"

 

 

6. Ebook o cartaceo?


Direi cartaceo.. adoro sfogliare le pagine ed assaporarne l'odore acre dei fogli.

Ormai la tecnologia sta prendendo il sopravvento, ed io detesto ciò!

 

 

7. Quando e perché ha deciso di intraprendere la carriera di scrittore?


Dall'età di circa 12 anni, quando studiai a Spoleto in Convitto, distante dalla mia famiglia sofferente.. Ma credo sia un dono è come tale Dio lo diede a me senza misura. Da allora non smisi mai di scrivere...

 

 

8. Come nasce l’idea di questo libro? Ci racconterebbe un aneddoto legato alla scrittura di questo romanzo?


Mi son chiesta perché non raccogliere i frutti del giardino?

Annotai ogni poesia e durante la notte mi vidi leggendole ed io sempre
più felice.. L'indomani andai a lavoro e camminando si posò una piuma così candida che pensai:     " Ma guarda sembrerebbe un segno.. gli angeli?"
E così continuai senza tregua..

 

 

9. Cosa si prova a vedere il proprio lavoro prendere corpo e diventare un libro?


Una bellissima emozione un'eterna gloria!

 

 

10. Chi è stata la prima persona che ha letto il suo libro?


Mia madre.

 

 

11. Cosa ne pensa della nuova frontiera rappresentata dall’audiolibro?


Direi che son bellissimi.. Narrati ed accompagnati dalla musica che porta il lettore

nella sublime immedesimazione.

 

Acquista il Libro sul nostro ecommerce

 

 

Venerdì, 24 Ottobre 2014 | di @BookSprint Edizioni

Articoli correlati (da tag)

Lasciaun commento

 

Ultimi Commenti

Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità.
Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 7.03.2001

I contenuti e i pareri espressi negli articoli sono da considerarsi opinioni personali degli autori che
non possono impegnare pertanto l’editore, mai e in alcun modo.

Le immagini a corredo degli articoli di questo blog sono riprese dall’archivio Fotolia.

 

BookSprint Edizioni © 2016 - Tel.: 0828 951799 - Fax: 0828 1896613 - P.Iva: 03533180653

La BookSprint Edizioni è associata alla AIE (Associazione Italiana Editori)