Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.

BookSprint Edizioni Blog

27 Mar
Vota questo articolo
(0 Voti)

Intervista all'autore - Daniela Deleidi

1. Che cos’è per Lei scrivere, quali emozioni prova?
Scrivere mi dà la possibilità di esprimere i miei sentimenti più intimi, ciò che l'anima mi suggerisce; sono vibrazioni sottili che hanno bisogno di tempo per essere materializzate per cui è difficile esporle verbalmente.... la conversazione non sarebbe lineare!
L'emozione che nasce mentre scrivo è di profonda serenità, pace con me stessa, realizzazione ....
 
2. Quanto della sua vita reale è presente in questo libro?
Direi tutto. Inteso che la mia vita reale comprende anche i mondi sottili e le energie che ci circondano.
 
3. Riassuma in poche parole cosa ha significato per Lei scrivere quest’opera.
Questo piccolo testo rappresenta per me un gioiello di inestimabile valore, è la concretizzazione del mio percorso animico dal giorno della mia nascita ad oggi.
Rappresenta uno dei traguardi che mi sono prefissata, rileggerlo mi dà l’input per proseguire nel mio cammino ed aumenta la mia autostima.
 
4. La scelta del titolo è stata semplice o ha combattuto con se stesso per deciderlo tra varie alternative?
Inizialmente il titolo doveva essere "I cerchi delle vite" collegandosi alla ricerca nelle vite precedenti di cause scatenanti disarmonie attuali. Questo non è il tema dominante del libro e quando ho avuto l'illuminazione del IO SONO NOI, è diventato il mio mantra ed ho deciso per il titolo.
 
5. In un’ipotetica isola deserta, quale libro vorrebbe con sé? O quale scrittore? Perché?
Se ci fosse la possibilità opterei per la persona fisica... Igor Sibaldi. Potrei stare dei giorni ad ascoltarlo, non mi annoierei di sicuro sull'isola! È una fonte inesauribile di conoscenza, in modo ironico e semplice propone tematiche psico-filosofiche, teologiche di intensa struttura.
Per me è un illuminato!!!!
 
6. Ebook o cartaceo?
Se proprio non può venire lui personalmente, cartaceo.
 
7. Quando e perché ha deciso di intraprendere la carriera di scrittore?
Non è stata una decisione premeditata, io scrivo essenzialmente per me stessa, è un mio bisogno. L'idea di pubblicare è maturata durante il look down perché' ho sentito il bisogno di condividere il mio pensiero in un clima di enorme cambiamento epocale.
 
8. Come nasce l’idea di questo libro? Ci racconterebbe un aneddoto legato alla scrittura di questo romanzo?
Come ho descritto nel libro ci sono state una serie di strane coincidenze che mi hanno portato all'idea di pubblicare. Si sono presentate tre situazioni, non collegate tra loro, nelle quali tre persone diverse hanno dichiarato che io sarei una scrittrice; senza sapere nulla del fatto che veramente io scrivo per me stessa!!!
Credo che le "coincidenze" siano dei messaggi molto chiari che la Vita ci dà quindi ho preso la palla al balzo.
 
9. Cosa si prova a vedere il proprio lavoro prendere corpo e diventare un libro?
L'autostima sale a cento.
 
10. Chi è stata la prima persona che ha letto il suo libro?
Mio marito, la persona che più stimo, grazie a lui è stata possibile la pubblicazione.
Rappresenta il principio maschile in tutte le sue forme, ha la capacità' di tenermi ancorata al pianeta Terra, mi dà supporto sia morale che economico.
È un grande!!! Lo ringrazio.
 
11. Cosa ne pensa della nuova frontiera rappresentata dall’audiolibro?
Mi vergogno ad ammetterlo ma non sono molto informata.
Se veramente c’è una necessità fisica per la quale non è possibile leggere credo sia la manna dal cielo.
Personalmente preferisco avere tra le mani un libro cartaceo, sfogliare le pagine, sottolineare con l'evidenziatore dei concetti, fare le "orecchie "ai fogli per rammentare qualche passaggio importante. Mi piace l'idea della libreria, di un angolo dove tutti i libri che ho letto riposano aspettando il momento di essere di nuovo tra le mani di un lettore per potere riprendere vita e creare nuove realtà...
 
 
 
 

Acquista il Libro sul nostro ecommerce

 

 

Sabato, 27 Marzo 2021 | di @BookSprint Edizioni

Lasciaun commento

 

Ultimi Commenti

Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità.
Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 7.03.2001

I contenuti e i pareri espressi negli articoli sono da considerarsi opinioni personali degli autori che
non possono impegnare pertanto l’editore, mai e in alcun modo.

Le immagini a corredo degli articoli di questo blog sono riprese dall’archivio Fotolia.

 

BookSprint Edizioni © 2016 - Tel.: 0828 951799 - Fax: 0828 1896613 - P.Iva: 03533180653

La BookSprint Edizioni è associata alla AIE (Associazione Italiana Editori)