Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.

BookSprint Edizioni Blog

21 Mar
Vota questo articolo
(0 Voti)

Intervista all'autore - Italo Rasciale

1. Parliamo un po’ di Lei, dove è nato e cresciuto?
Sono nato nel Salento, a Salve. Ho respirato da subito la brezza marina, ho assaporato il tempo scandito da ritmi ancestrali  genuini e i rapporti interpersonali improntati a una grande umanità.  La Seconda Guerra Mondiale ha costretto la mia famiglia a girovagare per l'Italia fino al ritorno e poi la definitiva "emigrazione" a Roma. Qui mi sono formato da giovane uomo e da professionista; poi sono ancora "emigrato"  per seguire una passione.
2. Che libro consiglierebbe di leggere ad un adolescente?
L'adolescente sente, annusa il libro da leggere, secondo i suoi interessi e le sue pulsioni, non occorre suggerirlo, sarebbe come incanalarlo. Però un consiglio posso darlo:  leggere la storia  del nostro popolo, delle nostre radici e dei nostri Grandi.
 
3. Cosa pensa della progressiva perdita del libro cartaceo a favore dell’ eBook?
È un peccato perché il libro è una creatura che va anche accarezzata, guardata, riposta, ripresa, sottolineata, gualcita, vissuta... L'e-book lo ha spersonalizzato rendendolo distaccato e distante.  Se però servirà a veicolare cultura...  ben venga.
 
4. La scrittura è un colpo di fulmine o un amore ponderato?
È un amore e come tutti gli amori sono un po’  istinto e un po’  ponderatezza.  Questi presupposti lo fanno durare.
 
5. Cosa l’ha spinta a scrivere questo libro?
Il desiderio di fissare frammenti di vita da lasciare ai figli, nel bene e nel male. Il desiderio/piacere che qualche altro, magari lontano 1000 miglia possa condividere uno stato d'animo, un ricordo, anche per lui un frammento di vita.
 
6. Quale messaggio vuole inviare al lettore?
La vita è dolce o amara, bella o brutta ma comunque vita,  meravigliosa nella sua complessità, nella sua irrazionalità. Guai a sprecarne un attimo: potremmo rimpiangerlo alla fine dei giorni.

7. La scrittura era un sogno nel cassetto già da piccolo o ne ha preso coscienza pian piano nel corso della sua vita?
Lo scrivere è stato, progressivamente, una esigenza, una voglia di realtà e onesta, una recita dal vero.
 
8. C’è un episodio legato alla nascita o alla scrittura del libro che ricorda con piacere?
Riscrivendo un episodio del libro l'ho rivissuto con un nuovo filtrato, una nuova partecipazione emotiva.  E mi ha insegnato  che mai è immutabile  nel nostro sentire  quello che ci accade.
 
9. Ha mai pensato, durante la stesura del libro, di non portarlo a termine?
Non mi sono stressato per concludere questo libro. È maturato lentamente.  Invece ATTO DOVUTO (Booksprint , 2012) mi ha fatto temere di non concluderlo.
 
10. Il suo autore del passato preferito?
Gli autori lontanissimi  Omero  e Cicerone. Poi  la  Fallaci, Pansa,  Biagi,  Augias    fino ad Andreotti.
 
11. Cosa ne pensa della nuova frontiera rappresentata dall’audiolibro?
Non mi esalta, ma è meglio di niente.  Sono per uno  stretto interfacciarsi  con l'oggetto libro che diventa un complice, un compagno.
 
 
 
 

Acquista il Libro sul nostro ecommerce

 

 

Giovedì, 21 Marzo 2019 | di @BookSprint Edizioni

Lasciaun commento

 

Ultimi Commenti

Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità.
Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 7.03.2001

I contenuti e i pareri espressi negli articoli sono da considerarsi opinioni personali degli autori che
non possono impegnare pertanto l’editore, mai e in alcun modo.

Le immagini a corredo degli articoli di questo blog sono riprese dall’archivio Fotolia.

 

BookSprint Edizioni © 2016 - Tel.: 0828 951799 - Fax: 0828 1896613 - P.Iva: 03533180653

La BookSprint Edizioni è associata alla AIE (Associazione Italiana Editori)