Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.

BookSprint Edizioni Blog

16 Nov
Vota questo articolo
(7 Voti)

Intervista all'autore - Pierluigi D'Alessio

1. Che cos’è per Lei scrivere, quali emozioni prova?
Scrivere in realtà durante gli anni scolastici non era la mia passione, ma come spesso accade pian piano con l’allenamento si è rilevata un’attività per me molto piacevole e fondamentale per il mio lavoro di Mental Coach e blogger di Crescita-Personale.org.
Attraverso la scrittura riesco a “catturare” i miei pensieri e a comunicare a me stesso e agli altri, i miei insegnamenti di crescita personale e sviluppo delle potenzialità umane.
 
2. Quanto della sua vita reale è presente in questo libro?
Tantissimo, in quanto il libro “Autostima. Tutto ciò che non cresce muore!” è il risultato di quanto esprimo quotidianamente con i miei clienti durante le sessioni di Coaching e nei corsi di formazione. Non vi è maggior soddisfazione che vedere nel proprio libro ciò che quotidianamente si pratica.
 
3. Riassuma in poche parole cosa ha significato per Lei scrivere quest’opera.
Scrivere questo manuale è stato per me massima espressione di gratificazione, perché finalmente ho realizzato un sogno che soltanto pochi anni fa credevo fosse un miraggio.
 
4. La scelta del titolo è stata semplice o ha combattuto con se stesso per deciderlo tra varie alternative?
Sì, la scelta del titolo è stata semplice perché è stata una diretta conseguenza della mia attività: nel 2011 ho fondato il sito e blog Crescita-Personale.org dove scrivo periodicamente articoli interessanti sull’autostima e sulla crescita personale, utilizzando l’aforisma motivazionale “Tutto ciò che non cresce muore!”
 
5. In un’ipotetica isola deserta, quale libro vorrebbe con sé? O quale scrittore? Perché?
Nell’isola deserta vorrei con me un libro che ha rappresentato una straordinaria fonte di ispirazione: “Le 7 regole per avere successo” di Stephen R. Covey. Durante la lettura di questo testo l’autore, passo dopo passo, accompagna il lettore verso un bellissimo viaggio dentro sé stesso per affrontare la vita e raggiungere il successo. Successo inteso come la capacità di ottenere ciò che si desidera.
 
6. Ebook o cartaceo?
Cartaceo, sarà perché su questo aspetto sono un tradizionalista ma, a me piace troppo avere tra le mani un libro rilegato e sentirne l’odore della carta.
 
7. Quando e perché ha deciso di intraprendere la carriera di scrittore?
Fin dal primo giorno, 27 dicembre 2011 che ho scelto di fondare il blog Crescita-Personale.org e trasferire attraverso gli articoli di crescita personale strategie e tecniche per vivere una vita piena di soddisfazioni e felicità.
 
8. Come nasce l’idea di questo libro? Ci racconterebbe un aneddoto legato alla scrittura di questo romanzo?
22 settembre 2012 e durante il corso di Autostima una studentessa mi chiese, considerando che conducessi un seminario formativo di autostima e mi ponessi come persona autorevole in materia, se io fossi autore di qualche libro sulla tematica, e ricordo ancora il mio imbarazzo a dover ammettere che non avevo mai scritto nulla a riguardo. Da lì mi sono impegnato per colmare questa lacuna e non passa nemmeno un giorno senza ricordarmi di questo aneddoto! Oggi posso finalmente dire “Grazie Stefania!” Senza la sua domanda probabilmente non avrei mai accettato la sfida!
 
9. Cosa si prova a vedere il proprio lavoro prendere corpo e diventare un libro?
Una gioia immensa, perché all’inizio sembra che tutti i pensieri ti sfuggano via e non riesci a superare il “blocco dello scrittore” ma poi, giorno dopo giorno, mettendo il “cuore oltre l’ostacolo” comprendi che puoi farcela e ti rendi conto che il libro sta prendendo forma e così, arrivi alla fase in cui non vorresti più smettere di scrivere e le parole scorrono velocemente, riempiendo le pagine.
 
10. Chi è stata la prima persona che ha letto il suo libro?
La prima persona che ha letto il mio libro non poteva che essere la mia compagna di questo splendido viaggio chiamato vita, Veronica.
 
11. Cosa ne pensa della nuova frontiera rappresentata dall’audiolibro?
É veramente una grande opportunità in quanto puoi ascoltare il contenuto di un libro mentre stai guidando l’auto, oppure mentre si fanno le faccende domestiche, oppure mentre sei in palestra ad allenarti. É veramente fantastico tutto questo!
 
 
 

Acquista il Libro sul nostro ecommerce

 

 

Venerdì, 16 Novembre 2018 | di @BookSprint Edizioni

1 COMMENTO

  • Link al commento Vera inviato da Vera

    Che bello!!! Anche io vorrei arrivare a raggiungere il mio obiettivo di scrivere il mio libro... Magari dovrò leggere prima il libro di Autostima in modo da poter poi essere più determinata...
    Grazie per la motivazione!

    Lunedì, 19 Novembre 2018 10:51

Lasciaun commento

Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità.
Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 7.03.2001

I contenuti e i pareri espressi negli articoli sono da considerarsi opinioni personali degli autori che
non possono impegnare pertanto l’editore, mai e in alcun modo.

Le immagini a corredo degli articoli di questo blog sono riprese dall’archivio Fotolia.

 

BookSprint Edizioni © 2016 - Tel.: 0828 951799 - Fax: 0828 1896613 - P.Iva: 03533180653

La BookSprint Edizioni è associata alla AIE (Associazione Italiana Editori)