Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.

BookSprint Edizioni Blog

20 Dic
Vota questo articolo
(2 Voti)

intervista all'autore - Guendalina Leoni

1. Ci parli un po' di Lei, della Sua vita. Da dove viene? Come e quando ha deciso di diventare scrittore?

Mi chiamo Guendalina e vivo ad Ariccia, un piccolo paese dei castelli romani. Lavoro come segretaria nell'azienda di famiglia e vivo in una villetta in campagna a pochi chilometri dal mare. Amo la sincerità e la diplomazia, amo dire sempre ciò che penso. Ho quattro nipoti a i quali sono molto legata e ho una bellissima famiglia. Circa 22 anni fa ho perso un carissimo amico con un incidente e da li a poco ho iniziato a sognarlo. Mi ha lasciato delle sensazioni particolari, infatti delle volte capitano delle cose che non si spiegano e proprio, ed è da qui che ho iniziato a scrivere delle frasi e poesie ed in seguito ho deciso di scrivere un libro dedicandolo al mio carissimo amico e angelo custode.



2. Nell’arco della giornata qual è il momento che dedica alla scrittura?

Non c'è un momento specifico. Quando ho in mente una frase o una parola la scrivo.



3. Il suo autore contemporaneo preferito?

Non ho un autore preferito ma leggo spesso romanzi. Entro in libreria e se mi colpisce la copertina lo compro. Un autore che mi piace in particolare è Paulo Coelho



4. Perché è nata la sua opera?

Un angelo nasce per un motivo ben valido. Io credo che esista qualcosa dopo questa vita e l' esperienza che ho vissuto è la conferma che i nostri cari ci sono sempre vicini. L’ ho scritta per poter lasciare una testimonianza e, perché no? Magari incontrare un produttore cinematografico per ideare un film.



5. Quanto ha influito nella sua formazione letteraria il contesto sociale nel quale vive o ha vissuto?

Moltissimo.



6. Scrivere è una evasione dalla realtà o un modo per raccontare la realtà?

Per raccontare la realtà.



7. Quanto di lei c’è in ciò che ha scritto?

Tutta la mia vita raccolta con ricordi bellissimi di una bambina sensibile e romantica.



8. C’è qualcuno che si è rilevato fondamentale per la stesura della sua opera?

Devo ringraziare una mia carissima amica e insegnante di lettere e filosofia che mi ha suggerito dei consigli ed è stato molto efficace.



9. A chi ha fatto leggere per primo il romanzo?

A mia madre.



10. Secondo lei il futuro della scrittura è l’ebook?

Assolutamente.



11. Cosa ne pensa della nuova frontiera rappresentata dall’audiolibro?

Credo che sia molto importante ed efficace.



Acquista il Libro sul nostro ecommerce

 

 


Lasciaun commento

Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità.
Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 7.03.2001

I contenuti e i pareri espressi negli articoli sono da considerarsi opinioni personali degli autori che
non possono impegnare pertanto l’editore, mai e in alcun modo.

Le immagini a corredo degli articoli di questo blog sono riprese dall’archivio Fotolia.

 

BookSprint Edizioni © 2016 - Tel.: 0828 951799 - Fax: 0828 1896613 - P.Iva: 03533180653

La BookSprint Edizioni è associata alla AIE (Associazione Italiana Editori)