Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.

BookSprint Edizioni Blog

19 Gen
Vota questo articolo
(0 Voti)

Intervista all'autore - Benedetto D’Aviano -

Ci parli un po' di Lei, della Sua vita. Da dove viene? Come e quando ha deciso di diventare scrittore?
Sono nato a Roma, dove ho vissuto la maggior parte della mia vita. Cristiano coniugato, due figli, 3 gatti. Di estrazione "popolare", ecologista, non mi interessa il calcio, amante della storia, con una passione sfrenata per i Genesis e Frank Zappa. La decisione di scrivere un libro è stata improvvisa ma irrefrenabile. L'esser Cristiano e la passione per la storia sono stati determinanti sulla decisione di scrivere un libro. Ho cercato di dare una risposta a questi interrogativi "Chi siamo, come siamo giunti a quello che siamo, come saremo". Nel libro quindi ribadisco in maniera inequivocabile e senza dubbi, che Gesù Cristo è stato assolutamente unico, fondamentale come nessun altro per i nostri valori odierni, per la nostra etica e non un semplice comprimario come uno dei tanti che hanno calpestato il pianeta Terra,
 
Nell’arco della giornata qual è il momento che dedica alla scrittura?
Non c'è un momento prestabilito o dedicato. Quando scatta "l'ispirazione" allora lascio ogni cosa è scrivo. Molto spesso scrivo sull'autobus o in treno. Ogni momento e luogo e buono; in questo senso le tecniche informatiche sono straordinarie.
 
Il suo autore contemporaneo preferito?
Silvana De Mari.
 
Perché è nata la sua opera?
Non sono d'accordo con la rettificazione odierna del Cristianesimo e la conseguenziale depotenziamento della figura di Gesù Cristo. Non vorrei morire nella tiepidezza, per cui questa presa di posizione a favore di Gesù' Cristo e del Cristianesimo è stato meglio metterla per iscritto.
 
Quanto ha influito nella sua formazione letteraria il contesto sociale nel quale vive o ha vissuto?
La realtà e il contesto sociale indubbiamente influiscono sempre. Occorre comunque avere una visione storica per comprendere i mutamenti societari in corso, una visione a 360 gradi è indispensabile per provare ad analizzare gli avvenimenti odierni.
 
Scrivere è una evasione dalla realtà o un modo per raccontare la realtà?
Nel mio caso è un modo per raccontare la realtà.
 
Quanto di lei c’è in ciò che ha scritto?
Il mio scritto rispecchia i miei valori, la mia etica.
 
C’è qualcuno che si è rivelato fondamentale per la stesura della sua opera?
Silvana De Mari è stata un punto di riferimento importantissimo.
 
A chi ha fatto leggere per primo il romanzo?
A nessuno.
 
Secondo lei il futuro della scrittura è l’ebook?
l'Ebook è un importante opportunità, offre innegabili vantaggi, ma non darà mai la magia dello sfogliare un libro. La considero non un’alternativa ma una opportunità in determinati casi specifici.
 
Cosa ne pensa della nuova frontiera rappresentata dall’audiolibro?
In alcuni casi ben determinati può essere una magnifica opportunità che potrebbe andare ad integrare le altre forme di lettura; ma non potrà mai sostituire la forma cartacea.

Acquista il Libro sul nostro ecommerce

 

 


Lasciaun commento

 

Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicitĂ .
Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 7.03.2001

I contenuti e i pareri espressi negli articoli sono da considerarsi opinioni personali degli autori che
non possono impegnare pertanto l’editore, mai e in alcun modo.

Le immagini a corredo degli articoli di questo blog sono riprese dall’archivio Fotolia.

 

BookSprint Edizioni © 2016 - Tel.: 0828 951799 - Fax: 0828 1896613 - P.Iva: 03533180653

La BookSprint Edizioni è associata alla AIE (Associazione Italiana Editori)