Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.

Logo
Stampa questa pagina
04 Giu
Vota questo articolo
(3 Voti)

L’amore pagato: il romanzo d’esordio di Luisa Bruno

L’amore pagato: il romanzo d’esordio di Luisa Bruno La copertina del libro

Ad una prima lettura il libro sembra incentrato sulle vicende erotiche di Alice, inquieta quarantenne, sposata, che vive però un rapporto sessualmente nullo col marito. Per questi motivi, ella si concede a Marcus, un escort che le fa conoscere ambienti e situazioni estreme, fornendo al lettore un quadro completo sulle trasgressioni sessuali recondite della nostra società.

Se si guarda un po’ più in fondo, però, si nota che nel libro, infine, c’è spazio anche per l’amore. Quello vero.

 

Guarda il booktrailer del libro

 

Narrando questa storia vera, Luisa Bruno sceglie volutamente la forma del racconto, accennando ma lasciando che sia il lettore a fare le proprie riflessioni. Come Alice, Marcus è una persona reale. Così come reale è il linguaggio usato dall’autrice, lasciando poco, pochissimo spazio all’immaginazione. Da sempre attratta dalla ricerca e dall’analisi di tutto ciò che di più profondo e nascosto c’è nell’animo umano, l’autrice punta l’attenzione anche sulla visione di Marcus riguardo al sesso: cupezza, che lo attira e lo diverte. Nella trasgressione più spinta c’è sempre l’intenzione precisa di fare qualcosa di “sporco”, ma proprio per questo anche terribilmente eccitante.
Il racconto, a differenza delle supposizioni che potrebbe fare il lettore, non si conclude con la redenzione di Marcus. Non scocca tra i protagonisti la scintilla di un amore salvifico. La loro vita prosegue, ciascuna sul proprio binario.

Ascolta l'intervista all'autrice

 

Martedì, 10 Dicembre 2013 | di @