Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.

Logo
Stampa questa pagina
03 Mag
Vota questo articolo
(0 Voti)

Intervista all'autore - Nicole D’amico -

Parliamo un po’ di Lei, dove è nata e cresciuta?
Sono nata in un paesino in provincia di Bergamo il 17 novembre del 1991.
Mi sono trasferita in Sicilia insieme ai miei genitori all'età di due anni in un altro piccolo paesino in provincia di Ragusa.
 
Che libro consiglierebbe di leggere ad un adolescente?
Ci sono diversi libri che consiglierei di leggere ad un adolescente, consiglierei dei libri che trattino di tematiche importanti. Il libro che consiglierei è "Voglio vivere prima di morire" di Jenny Downham. Già dal titolo sembra un libro strappalacrime, in realtà lo è, ma le tematiche affrontate, come la rabbia, la paura e anche l'amore, credo possano fare la differenza nei giovani lettori. Questa storia è stata trasformata in un film nel 2012, con il titolo "Now Is Good".
 
Cosa pensa della progressiva perdita del libro cartaceo a favore dell’ eBook?
Sono un'amante dei libri cartacei, adoro andare in libreria e immergermi in quell'odore tipico che impregna tutto il locale, quest'odore riesce ad innescare la voglia di aprire le pagine e fare un bel respiro a pieni polmoni.
Penso ci siano molti aspetti positivi per quanto riguarda gli ebook, essendo molto pratici sia come peso che come portabilità. Li trovo molto innovativi per quei soggetti che purtroppo hanno qualche disabilità.
 
La scrittura è un colpo di fulmine o un amore ponderato?
Già da bambina ho sempre amato scrivere e leggere. Ho amato dare sfogo a tutto quello che la mia mente elaborava sia nella vita reale che nella fantasia.
Crescendo questa voglia è cresciuta insieme a me.
 
Cosa l’ha spinta a scrivere questo libro?
Credo mi abbia spinto la vita stessa a scrivere questo libro. La mia storia racconta di adolescenti alle prese con i problemi reali che la vita ad un certo punto ti presenta davanti, e in quel momento è facile scegliere di fare la cosa sbagliata, piuttosto che quella giusta. Penso che nella realtà ci sono persone che affrontano questi problemi.
 
Quale messaggio vuole inviare al lettore?
Il messaggio che voglio inviare è quello di non abbattersi quando le avversità della vita sembrano estremamente difficili da affrontare e di non rifugiarsi in aiuti futili che non faranno altro che complicare le cose ancora di più. Bisogna reagire, farsi forza e capire che la vita di ognuno di noi è solo una, non ce n'è un'altra di ricambio.
 
La scrittura era un sogno nel cassetto già da piccola o ne ha preso coscienza pian piano nel corso della sua vita?
Sono sempre stata innamorata dei libri e della scrittura. Ogni volta che ho letto un libro, ho sempre avuto la sensazione che la protagonista della storia esistesse veramente.
 
8. C’è un episodio legato alla nascita o alla scrittura del libro che ricorda con piacere?
Ci sono un paio di episodi , ma è stata la mia empatia che mi ha aiutato molto a capire ciò che gli altri provano.
 
Ha mai pensato, durante la stesura del libro, di non portarlo a termine?
No, mai. Sapevo che lo avrei portato a termine, forse ci è voluto un po' di tempo in più, ma lo sapevo con esattezza.
 
Il suo autore del passato preferito?
Mi piacciono troppo libri per scegliere il mio autore preferito. Ogni storia è diversa così come il tipo di scrittura.
 
Cosa ne pensa della nuova frontiera rappresentata dall’audiolibro?
Ho avuto modo di ascoltare diversi audiolibri, è una bella sensazione chiudere gli occhi e farti trasportare dalla voce narrante che potrebbe riuscire perfino a farti immergere completamente nel racconto.
I libri cartacei però rimangono il mio primo amore.

Acquista il Libro sul nostro ecommerce

 

 

Martedì, 03 Maggio 2022 | di @BookSprint Edizioni