Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.

BookSprint Edizioni Blog

19 Apr
Vota questo articolo
(0 Voti)

Intervista all'autore - Francesca Cianfarini -

Parliamo un po’ di Lei, dove è nata e cresciuta?
Sono nata e cresciuta nel centro di Milano, in una zona piena di bellezze storiche.
 
Che libro consiglierebbe di leggere ad un adolescente?
Gli consiglierei di leggere il mio libro " Fantasia primitiva", perché' è indirizzato al mondo dei giovani, con alcuni gradevoli racconti fantasy.
 
Cosa pensa della progressiva perdita del libro cartaceo a favore dell’ eBook?
Il libro cartaceo era molto di più, aveva un aspetto più autentico, di testimonianza, ma anche un aspetto artistico, basta pensare al libro medievale, dipinto e pieno di splendide miniature.
 
La scrittura è un colpo di fulmine o un amore ponderato?
La scrittura è un colpo di fulmine, ho sempre scritto fin da quando ero bambina, ho scritto il mio primo romanzo in terza elementare.
 
Cosa l’ha spinta a scrivere questo libro?
Il desiderio di rinascita dopo il Covid, mi ha spinto a scrivere un libro sui fiori e la primavera. Sulla vita che rinasce, che riprende, che non muore neanche d'inverno. Inoltre volevo attraverso le poesie immortalare parenti, amici e innamorati. È un libro, che vuole ricordare per sempre delle persone.
 
Quale messaggio vuole inviare al lettore?
Il messaggio è che l'amore e la vita, la luce, non muoiono mai neppure nel deserto o a basse temperature.
 
La scrittura era un sogno nel cassetto già da piccola o ne ha preso coscienza pian piano nel corso della sua vita?
La scrittura è da sempre stata il mio sogno sin da piccolissima. Ho sempre scritto. Il mio forte e' sempre stato il tema di italiano.
 
C’è un episodio legato alla nascita o alla scrittura del libro che ricorda con piacere?
Forse la forza che ci ho messo scrivendo in un momento di difficoltà, è la reazione che cela l’importante.
 
Ha mai pensato, durante la stesura del libro, di non portarlo a termine?
No, sapevo di farcela. In realtà stavo scrivendo un libro sbagliato e questo libro è cresciuto al suo posto rapido, come un albero d'alto fusto che nasce senza preavviso dalla terra.
 
Il suo autore del passato preferito?
Più di uno. Molti. Stimabili esempi. Poeti, filosofi, etc… Ma qui citerei oggi volentieri Platone e Gabriele D'Annunzio.
 
Cosa ne pensa della nuova frontiera rappresentata dall’audiolibro?
Un'ottima cosa per aiutare i non vedenti.

Acquista il Libro sul nostro ecommerce

 

 


Lasciaun commento

Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità.
Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 7.03.2001

I contenuti e i pareri espressi negli articoli sono da considerarsi opinioni personali degli autori che
non possono impegnare pertanto l’editore, mai e in alcun modo.

Le immagini a corredo degli articoli di questo blog sono riprese dall’archivio Fotolia.

 

BookSprint Edizioni © 2016 - Tel.: 0828 951799 - Fax: 0828 1896613 - P.Iva: 03533180653

La BookSprint Edizioni è associata alla AIE (Associazione Italiana Editori)