Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.

BookSprint Edizioni Blog

10 Ago
Vota questo articolo
(1 Vota)

Intervista all'autore - Giovanna Panico

1. Ci parli un po' di Lei, della Sua vita. Da dove viene? Come e quando ha deciso di diventare scrittore?

Sono di origine pugliese, vivo in provincia di Monza Brianza. Non ho mai pensato di diventare scrittrice, ma tanti eventi mi hanno spinta a farlo. Precisamente il 15 ottobre 2016 ho iniziato a scrivere il testo, spinta da una forza interiore. Mai avrei pensato di scrivere un libro, anche perché non mi sentivo all'altezza di farlo, visto la mia mediocre preparazione.



2. Nell’arco della giornata qual è il momento che dedica alla scrittura?

Non c'è un momento preciso, appena mi veniva di scrivere lo facevo, cercando di incastrare le cose quotidiane. Mattino presto, ma tante volte anche di notte.



3. Il suo autore contemporaneo preferito?

Devo essere sincera, non ho mai letto libri, né spirituali nè romanzi di nessun genere. Qualche notizia qua e là sul giornale.



4. Perché è nata la sua opera?

La mia opera è nata da un cambiamento di vita molto forte, dove si è incrociata la via spirituale e quella terrena, dando così il via a questa opera mai programmata, tanto che sto per scrivere un altro libro.



5. Quanto ha influito nella sua formazione letteraria il contesto sociale nel quale vive o ha vissuto?

Ho solo una risposta, solo Dio ha influito su questo libro, come dicevo prima la mia preparazione non era all'altezza di un testo. Vorrei ringraziare l'editore Vito Pacelli, ringraziare tutti voi, siete stati per me una fonte di energia, un grazie è poco. Solo la vostra disponibilità è eccezionale e cordialità. In tempo record è uscito questo libro, è il merito va a voi. Grazie



6. Scrivere è una evasione dalla realtà o un modo per raccontare la realtà?

Nel mio caso altroché uscire dalla realtà, ci sono proprio entrata nella cruda realtà della mia vita.



7. Quanto di lei c’è in ciò che ha scritto?

Direi che tutto di me.



8. C’è qualcuno che si è rilevato fondamentale per la stesura della sua opera?

Sì, il mio direttore Spirituale e un altro sacerdote.



9. A chi ha fatto leggere per primo il romanzo?

Ad un sacerdote che lascia l’Italia, che mi ha dato tanto e sorretta.



10. Secondo lei il futuro della scrittura è l’e-book?

Non so rispondere a questo molto precisamente.



11. Cosa ne pensa della nuova frontiera rappresentata dall’audiolibro?

Credo che sia buono, mi rispecchio io a non voler leggere, magari ascoltando e più facile. Sì penso che un ottimo mezzo per un libro. Anche se il cartaceo rimane per me il più significativo, ma si possono avere tutte e due.

 


 

Acquista il Libro sul nostro ecommerce

 

 


Articoli correlati (da tag)

Lasciaun commento

 

Ultimi Commenti

Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità.
Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 7.03.2001

I contenuti e i pareri espressi negli articoli sono da considerarsi opinioni personali degli autori che
non possono impegnare pertanto l’editore, mai e in alcun modo.

Le immagini a corredo degli articoli di questo blog sono riprese dall’archivio Fotolia.

 

BookSprint Edizioni © 2016 - Tel.: 0828 951799 - Fax: 0828 1896613 - P.Iva: 03533180653

La BookSprint Edizioni è associata alla AIE (Associazione Italiana Editori)