Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalit√† illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di pi√Ļ o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all‚Äôuso dei cookie.

BookSprint Edizioni Blog

16 Feb
Vota questo articolo
(2 Voti)

Aiuto: è crollato il mondo!!! E non ho fatto in tempo a spostarmi… dove sono i pezzi???

Un sistema malato, che non funziona. √ą il mondo della Sanit√† italiana, visto a 360 gradi e raccontato sulle macerie della propria sfortuna, il protagonista del nuovo romanzo di Marilena Traversa "Aiuto: √® crollato il mondo. E non ho fatto in tempo a spostarmi‚Ķ Dove sono i pezzi?", edito per i tipi di BookSprint Edizioni. L'insolito titolo, voluto fortemente dall'autrice, fiera delle sue origini piemontesi, vuole proprio far capire come un disservizio possa creare disagi e problemi all'esistenza intera di una persona.

La trama. Il difficile cammino post ictus di una dirigente di banca, costretta dalla Regione Piemonte ad emigrare in Veneto alla ricerca di un centro specializzato che non voglia solo mettere una toppa al problema del blocco di una parte del corpo, ma che voglia anche e soprattutto provare a risolvere la problematica, per tornare a far sentire e provare emozioni e sensazioni all'apparenza scomparse.

Il volume, che si può dividere in pratica in due parti, analizza proprio sia il problema di adattarsi ad una nuova condizione fisica che priva di sensazioni e brividi ogni attimo della vita, sia la necessità di far emergere il disservizio e la non opera della sanità italiana per riuscire ad ottenere ascolto laddove serve. All'interno del libro, 89 pagine, anche testimonianze degli articoli pubblicati sulla Repubblica dall'autrice grazie all'interessamento di una giornalista del noto quotidiano nazionale.

La denuncia è forte e chiara, contro una Sanità troppo attenta ai soldi, in perfetto stile aziendale, e poco al paziente, ormai diventato un semplice e mero numero, una risorsa da sfruttare per monetizzare. Oltre al danno (l'ictus), quindi, la beffa (le istituzioni), che ci mettono la zavorra da 1000 chili anziché favorire la normale guarigione dei pazienti. Il merito di Marilena Traversa è quindi proprio quello di fare luce sulla propria vicenda, comune a molte altre persone, con un linguaggio reale, vero, diretto

 

Acquista il Libro sul nostro ecommerce

 

 

Martedì, 16 Febbraio 2016 | di @Dario D’Auriente

Lasciaun commento

Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità.
Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 7.03.2001

I contenuti e i pareri espressi negli articoli sono da considerarsi opinioni personali degli autori che
non possono impegnare pertanto l’editore, mai e in alcun modo.

Le immagini a corredo degli articoli di questo blog sono riprese dall’archivio Fotolia.

 

BookSprint Edizioni © 2016 - Tel.: 0828 951799 - Fax: 0828 1896613 - P.Iva: 03533180653

La BookSprint Edizioni è associata alla AIE (Associazione Italiana Editori)